Smau e Unindustria insieme per creare un ponte tra startup e imprese

Prosegue il tour di Smau, che arriverà nella Capitale, al padiglione 5 della Nuova Fiera di Roma, il 19 e 20 marzo con la quinta edizione di Smau Roma

L’evento, grazie alla collaborazione con  Unindustria, Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria e Piccola Industria Unindustria punta a creare un ponte tra startup e imprese, attraverso le numerose occasioni di incontro e networking tra questi due mondi organizzate nell’ambito di Smau Roma.

A dare il via alla due giorni dedicata all’innovazione per le imprese sarà proprio il Premio Lamarck, iniziativa realizzata con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, che prende il nome dal naturalista Jean Baptiste Lamarck e che consegnerà un riconoscimento ai più brillanti progetti di business, pronti a rivoluzionare il business di imprese già strutturate, raccontati dalle startup presenti in fiera.  Il premio, giunto quest’anno alla sua seconda edizione capitolina, si terrà in occasione dell’evento di apertura di Smau Roma, mercoledì 19 marzo alle ore 11 presso la Sala 1 del Padiglione 5 e vedrà la partecipazione di Alessio Rossi, Presidente dei Giovani Imprenditori di Unindustria, il quale consegnerà il riconoscimento alle tre startup sul podio.

“Sono convinto – dichiara Alessio Rossi Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria – che sia oggi fondamentale creare occasioni di incontro tra imprese e startup in quanto entrambe queste due realtà possono trarre un grosso valore da una reciproca collaborazione: le imprese ad esempio possono accrescere il tasso di innovazione presente al loro interno riprogettando il proprio modello di business e rivitalizzando anche la loro presenza in settori maturi, mentre le startup possono usufruire di spazi, professionalità già consolidate, tecnologie, reti commerciali per entrare da protagonisti sul mercato. Come Unindustria – conclude Rossi – ci stiamo adoperando, attraverso il Comitato Start-up per la promozione dell’ l’imprenditoria giovanile, che presiedo, proprio per supportare “giovani innovatori” della nostra Regione per favorire la costituzione di nuove aziende altamente innovative.”

L’evento inaugurale sarà quindi un’occasione per accendere i riflettori su questi due mondi: dapprima le startup racconteranno la propria idea di business in 90 secondi, nell’ambito di uno Speed Pitching,  successivamente si passerà alla consegna del Premio Lamarck e alla presentazione, a cura di  Stefano Zapponini, Vicepresidente Piccola Industria Confindustria e Angela Visca, Presidente Piccola Industria Unindustria Latina, dell’iniziativa AdottUp, il programma di Piccola Industria Confindustria per l’adozione delle startup, come anticipato dalle parole di Angela Visca:  “Le startup rappresentano per le PMI un’opportunità per accelerare l’innovazione, investire in ricerca e sviluppo, migliorare prodotti e processi produttivi, incrementare la propria competitività o diversificare l’attività – dichiara Angela Visca Presidente Piccola Industria di Unindustria Latina –. Ecco perché è importante creare momenti di incontro sul territorio volti a favorire l’incontro e il networking concreto tra questi due mondi. Proprio per questo Piccola Industria Unindustria Latina affiancherà Confindustria Piccola Industria – conclude Visca – nella presentazione di AdottUp, il programma di Piccola Industria nel quale le PMI si candidano a diventare incubatori di nuove idee promuovendo l’incontro tra startup ad alto potenziale di crescita e imprese già consolidate”.

 Nella seconda parte della mattinata l’attenzione si sposterà al mondo delle imprese con il Premio Innovazione ICT Lazio, un’iniziativa che l’Osservatorio Smau-School of Management ha lanciato per sostenere la cultura dell’innovazione in azienda, premiando i progetti più innovativi di adozione delle tecnologie digitali da parte delle imprese della Regione. L’obiettivo è generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze di eccellenza, con particolare riferimento alle PMI italiane per portare ad una maggiore consapevolezza dei benefici derivanti dall’adozione di moderne tecnologie come leva per aumentare la propria competitività.

A consegnare il Premio interviene Augusto Coriglioni, Presidente Sezione IT di Unindustria il quale anticipa: “L’importanza del premio ICT  risiede nel valorizzare e promuovere esempi vincenti che possono innescare processi virtuosi per la competitività del sistema – dichiara Augusto Coriglioni, Presidente Information Technology di Unindustria – L’innovazione è uno strumento  indispensabile per affrontare le sfide attuali:  per questo occorre diffondere una nuova cultura sulle reali potenzialità delle tecnologie per la crescita e lo sviluppo ed agevolare l’adozione dell’ICT in azienda ,così come nel pubblico, quale elemento a sostegno della missione aziendale .  Oggi per un’impresa l’innovazione può essere il vero volano per uscire dalla crisi, ma sono necessarie un sistema di norme, politiche ed infrastrutture che ne facilitino l’implementazione” 

Tra gli stand delle 20 startup espositrici, saranno presenti tre startup già inserite in  AdottUp e pronte per entrare sul mercato saranno a disposizione dei visitatori per raccontare la propria esperienza all’interno del programma e presentare il proprio progetto di business: Buzzoole, startup che ha realizzato la prima piattaforma di Influence Engine Optimization che supporta gli utenti ad ottimizzare la propria presenza on line e l’engagement con il proprio network, ONB Analytics, giovane impresa che ha creato un software per l’analisi innovativa della comunicazione e delle competenze aziendali e Condomani, che ha realizzato un social network per la gestione dei condomini.

Le tre startup concorrono al Premio Lamarck che vedrà accendersi la competizione tra un’applicazione che permette di Inviare attraverso il proprio smartphone la segnalazione di disservizi al comune di appartenenza, un portale che aiuta a trovare la tata più vicina e qualificata, un’app che supporta i bambini con disabilità a valorizzare l’iniziativa comunicativa e a comporre con facilità intere frasi attraverso, un’app che permette di prenotare lezioni di sci o di tennis attraverso e molto altro. Innovazioni pronte all’uso, in gara con l’obiettivo di presentarsi alle imprese del territorio che ambiscono ad essere sempre più competitive sul mercato.

Leggi anche:  Sostenibilità: Ricoh riceve il riconoscimento “Gold” da parte di EcoVadis