Novità per Microsoft SQL Server 2008 R2

Intervenendo al summit della Professional Association for SQL Server (PASS) Community, Ted Kummert, Senior Vice President della Business Platform Division di Microsoft Corporation, ha comunicato l’imminente lancio della Community Technology Preview (CTP) di Microsoft SQL Server 2008 R2, previsto per novembre.

Microsoft ha inoltre annunciato due nuove edizioni che offriranno un elevato profilo di soluzioni scalabili: Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter e Microsoft SQL Server 2008 R2 Parallel Data Warehouse (progetto già noto con il nome in codice “Madison”).

“La visione di Microsoft consiste nel fornire una piattaforma informativa che consenta a tutte le aziende di ottenere valore strategico dalle informazioni”, ha affermato Kummert.

“Le aziende vogliono competere e crescere riducendo i costi e individuando le migliori opportunità per ottenere valore dal loro business. Stiamo facendo rapidi progressi per affrontare queste sfide con nuove funzionalità gestionali, per la business intelligence, il data warehousing e la prima offerta di tecnologia per il database relazionale cloud in Microsoft SQL Azure”.

CTP di novembre per Microsoft SQL Server 2008 R2

Anche Microsoft SQL Server 2008 R2 attua la visione di Microsoft per un approccio globale alla gestione delle informazioni e i clienti ne stanno già traendo beneficio.

“Il contributo sostanziale di Microsoft SQL Server 2008 R2 è che ci consente di migliorare i rapporti con i nostri clienti”, ha dichiarato Carolyn Conti, Manager di Decision Support Systems presso il Beth Israel Deaconess Medical Center.

“Utilizzando SQL Server PowerPivot per Excel e SQL Server PowerPivot per SharePoint Server come interfaccia della managed self-service business intelligence (BI), stiamo eseguendo la modellazione, l’analisi e il pivoting di milioni di record, pubblicando le informazioni in pochi minuti e consentendo a uffici ubicati in luoghi remoti di accedervi in una frazione del tempo normalmente richiesto.

Leggi anche:  Blockchain e Smart Contract: Italia prima in Europa ad aver normato i due strumenti del futuro

I nostri utenti aziendali possono ora creare e modificare i loro report per renderli conformi alle proprie esigenze immediate e servire meglio il cliente”.

Microsoft SQL Server 2008 R2 è la piattaforma informativa di prossima generazione, progettata per offrire:

Managed self-service business intelligence. Estende i potenti strumenti di BI a tutti gli utenti con SQL Server PowerPivot per Excel e consente a una nuova classe di utenti aziendali di realizzare e condividere le potenti soluzioni di BI con un supporto IT minimo o nullo, permettendo tuttavia all’IT di monitorare e gestire le soluzioni di BI generate dagli utenti;

Maggiore efficienza degli sviluppatori e dell’IT. Consente agli amministratori di monitorare e gestire centralmente più applicazioni di database, istanze o server, accelerando lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni e fornendo un supporto migliorato per la virtualizzazione tramite Hyper-V con Live Migration in Windows Server 2008 R2;

Piattaforma affidabile e scalabile. Supporta l’affidabilità dei dati su sistemi eterogenei tramite SQL Server Master Data Services, consente l’elaborazione complessa dello streaming di eventi ad alta scala tramite SQL Server StreamInsight e permette scenari di incremento della quantità massima di hardware x64 e Itanium disponibile (fino a 256 processori logici).

Nuove edizioni di SQL Server per scenari high-end, mission-critical

Microsoft sta lanciando due nuove applicazioni mission-critical su larga scala. Microsoft SQL Server R2 Datacenter offre una piattaforma informativa ad alte prestazioni che fornisce livelli elevati di scalabilità per grossi carichi di lavoro delle applicazioni e gestisce l’infrastruttura di database di un’organizzazione.

Grazie al supporto di un massimo di 256 processori logici e della virtualizzazione illimitata, SQL Server Datacenter e Windows Server 2008 R2 Datacenter forniscono la base su cui modellare soluzioni di livello enterprise.

Microsoft SQL Server 2008 R2 Parallel Data Warehouse
estende l’offerta Microsoft del data warehousing fornendo scalabilità e prestazioni, consentendo di passare da decine a centinaia di terabyte a un costo totale di proprietà (TCO) ridotto.

Leggi anche:  macOS 10.14 arriva il 24 settembre

Microsoft SQL Server 2008 R2 Parallel Data Warehouse sarà disponibile su hardware conforme agli standard di settore da Bull, Dell, HP, EMC e IBM.

I benchmark dimostrano la scalabilità aziendale nell’elaborazione delle transazioni online e nel data warehousing

I benchmark presentati con i partner Unisys Corp., IBM e Intel dimostrano la scalabilità aziendale di Microsoft SQL Server 2008 R2.

Innanzitutto, un nuovo risultato da primato mondiale, ottenuto con un benchmark TPC-E in esecuzione su un Unisys ES7000 modello 7600R Enterprise Server, ha stabilito un record prestazionale di 2.012 tpsE (transazioni al secondo per il benchmark TPC-E) su una piattaforma Xeon da 96 core, il migliore risultato su un server con oltre 64 core.

In secondo luogo, lo stesso server Unisys ha ottenuto 102.778 QphH (query orarie) sul benchmark TPC-H 3TB, evidenziando prestazioni di data warehousing superiori del 70 percento rispetto a quelle del record precedente eseguito su Windows Server.

Infine, un benchmark su Microsoft Dynamics CRM in esecuzione su server IBM sistema x3650 M2 con Intel Solid State Drives ha dimostrato che 20.000 utenti simultanei su 20 applicazioni xRM con Microsoft Dynamics CRM ottengono un tempo di risposta medio di 0,10 secondi.