Videointervista. SolidFire, The High-Performance (R)evolution

Durante il tour di Data Manager nella Silicon Valley abbiamo visitato SolidFire, azienda che fornisce la piattaforma d’integrazione SaaS più utilizzata per il collegamento di applicazioni enterprise nel cloud.

 

 

All’interno del cloud storage tradizionale le prestazioni sono uno dei più grandi problemi per applicazioni che richiedono persistente storage primario. Per soddisfare esigenze di performance in crescita, i fornitori sono costretti a utilizzare infrastrutture con livelli di cache di grandi dimensioni, sistemi a disco a più livelli, o un disco di massa. Il risultato in termini di guadagno di prestazioni è marginale con una rete tentacolare di sottoutilizzate capacità che è impossibile da gestire e costosa da utilizzare su scala cloud.

I sistemi di storage a stato solido (SSD) di SolidFire rispondono a queste esigenze e migliorano le performance globali del vostro storage.

SolidFire è leader nei sistemi di storage a stato solido (SSD) progettati per il cloud e continua la rivoluzione, cambiando ciò che è possibile per l’enterprise computing in the cloud.

Con Dave Wright, CEO di SolidFire, abbiamo ripercorso la storia dell’azienda, con un focus sul mercato e un approfondimento sul futuro dello storage.

Leggi anche:  Le startup del primo semestre 2018 da tenere d’occhio secondo AWS