VMware espande View portando i desktop virtuali Windows su Kindle Fire, Mac e Linux

VMware espande View portando i desktop virtuali Windows su Kindle Fire, Mac e Linux

Nuovi VMware View Client rendono professionisti e studenti più agili, produttivi e connessi con l’accesso diretto ai desktop virtuali Windows

VMware, leader mondiale nella virtualizzazione e nell’infrastruttura per il cloud, ha annunciato nuovi VMware View Client per Kindle Fire, Mac e Linux, insieme a una serie di aggiornamenti dei VMware View Client per Android e iPad. Proposti sotto forma di preview, i VMware View Client per Mac e Linux consentono alle divisioni IT di fornire a utenti aziendali e studenti l’opportunità di essere più produttivi, flessibili e connessi attraverso un’esperienza di virtualizzazione desktop di facile accesso e ottimizzata per il dispositivo prescelto.

“Sono sempre di più gli utenti che chiedono di poter essere liberi di scegliere il dispositivo che meglio risponde alle loro esigenze di lavoro, a scuola così come in ufficio”, ha osservato Alberto Bullani, Regional Manager di VMware Italia. “Ora, i nuovi VMware View Client mettono a disposizione dell’IT e degli utenti finali un desktop virtuale completo e sicuro, accessibile direttamente dai dispositivi preferiti da ciascuno”.

A supporto della varietà di dispositivi

Sebbene la diffusione di nuovi dispositivi sia un fenomeno che riguarda i segmenti di mercato più diversi, l’ambito della scuola è particolarmente interessato da questa tendenza con laboratori che supportano desktop sia Mac che Windows, e studenti che utilizzano i propri tablet, laptop e PC basati su OS X, Windows e altre piattaforme. L’introduzione dei nuovi VMware View Client per Mac e Linux permetterà di supportare meglio soprattutto gli studenti, garantendo l’accesso alle applicazioni desiderate e favorendo un’esperienza di apprendimento coerente e costante su qualunque dispositivo.

“Il 51% dei computer presenti nella nostra facoltà è costituito da Mac, mentre il 29% dei nostri studenti usa la piattaforma Mac”, ha osservato Steve Swartz, Chief Information Officer e AVP Technology della Fitchburg State University. “Per poter estendere la VDI a questi utenti è essenziale poter disporre di un client Mac su VMware View con PCoIP”.

“Siamo molto soddisfatti di questa release”, ha dichiarato Dale A. Starr, Junior Associate Director, Technology Support & Service della Isenberg School of Management presso la University of Massachusetts – Amherst. “Di recente abbiamo avviato il deployment di computer Mac adottando una configurazione gestita. Uno dei problemi ricorrenti di fronte ai quali si trovano gli utenti è quello di avere a che fare con software in grado di girare solamente su Windows. Ora, i vantaggi di un client PCoIP per Mac non tarderanno a concretizzarsi”.

VMware View: il desktop diventa semplice

VMware View è una soluzione desktop virtuale completa che consente alle imprese di migliorare la sicurezza e ridurre i costi operativi, semplificando al contempo l’amministrazione e la gestione dei desktop grazie a un’architettura informatica per l’utente finale particolarmente avanzata. Ne deriva un modello di hosted computing molto più flessibile e centralmente gestito che garantisce maggiore controllo all’IT e più libertà agli utenti finali, in quanto consente di accedere ai desktop individuali attraverso il più ampio ventaglio di dispositivi possibile.

I nuovi VMware View Client offrono:

Esperienza rich desktop con PCoIP – I nuovi VMware View Client per Mac e Linux offrono agli utenti di queste piattaforme l’esperienza rich desktop tipica di VMware View. I VMware View Client con PCoIP garantiscono agli utenti finali le prestazioni più elevate a prescindere dalle condizioni della rete.

Ottimizzazione per Mac OS X Lion – Progettati fin dalle basi per Mac e provvisti di supporto per la modalità Lion Full Screen, gli utenti Mac potranno passare dalle applicazioni Mac al desktop virtuale VMware View con un semplice gesto sul loro trackpad.

Connettività semplice – I VMware View Client per Mac e Linux sono strettamente integrati con VMware View 4.6 e 5 a vantaggio di una semplificazione del setup e della connettività. La riconnessione al proprio desktop avviene in pochi passaggi immediati.

Disponibile su Ubuntu Software Center – Il VMware View Client per Linux sarà disponibile dalle prossime settimane su Ubuntu Software Center; gli utenti Linux potranno quindi installare con facilità VMware View Client e accedere ai rispettivi desktop virtuali.

Presto disponibile su Amazon Appstore per Android per Amazon Kindle Fire – VMware View Client per Android sarà presto disponibile su Amazon Appstore per Android; gli utenti di Amazon Kindle Fire potranno facilmente installare il client VMware View e accedere ai propri desktop virtuali.

Categorie: Software
Tags: Linux, VMware