Sogeit Solutions, una piattaforma per minimizzare i rischi

raffaele-amoroso_sogeit

Si chiama Corporate Link Analysis la nuova soluzione proposta dalla società romana per supportare le aziende a gestire e monitorare asset e risorse, in modo da minimizzare tutti i rischi di carattere normativo, amministrativo e operativo

«Come prodotto è giovanissimo, visto che l’abbiamo lanciato poco meno di tre mesi fa, ma ha già al suo attivo due clienti di tutto rispetto, come Enel e Finmeccanica» – esordisce Raffaele Amoroso, amministratore delegato di Sogeit Solutions. Del resto, CLA, ovvero Corporate Link Analysis, è nato proprio per supportare le aziende di dimensioni importanti a gestire e monitorare in modo efficiente il proprio patrimonio informativo. Si tratta di un aspetto che talvolta non riceve l’attenzione che richiederebbe, ed è per questo che il merito di aver realizzato una soluzione ad hoc va tutto a Sogeit Solutions, società romana fondata nel 2009 e oggi alla guida di un gruppo di aziende specializzate nei settori dell’Information Technology, dei servizi alle imprese e della consulenza direzionale. La società fattura oltre 10 milioni di euro all’anno, ed è organizzata in tre business unit principali, attive in ambiti quali i data center, i servizi professionali e lo sviluppo software.

Un anno di sviluppo

Per realizzare Corporate Link Analysis, che ha fruito di una fase di sviluppo e di test di circa un anno, nel quale la soluzione è stata consolidata e industrializzata, «siamo partiti dalla constatazione che tutte le aziende che dispongono di asset e di persone sia in Italia sia all’estero si trovano oggi ad avere a che fare con situazioni normative ed economiche molto diverse tra di loro, che spesso non sono di immediata comprensione, se non si analizzano e si aggiornano di continuo» – prosegue Amoroso. Avere personale, ma anche strutture e impianti sparsi in tutto il mondo richiede in altre parole un’attenzione costante sia per la conservazione degli asset sia per la minimizzazione di eventuali rischi in caso di eventi negativi: se non si adottano strumenti adatti, la responsabilità ultima ricade in capo all’amministratore delegato o a chi si occupa di risorse umane.

Piattaforma per tutte le esigenze

«In sostanza, i manager aziendali devono tener presente le tre esigenze fondamentali: quella normativa, quella amministrativa e quella operativa» – sintetizza Amoroso. Per quanto riguarda le esigenze normative, semplificando al massimo, è noto che i manager hanno l’obbligo di prevenire ed evitare ogni rischio e danno prevedibile, tramite un’adeguata strategia di gestione che sia proattiva ed efficace. Per aiutare le aziende «abbiamo inventato una piattaforma, denominata appunto Corporate Link Analysis, che aggrega dati provenienti dalle fonti più disparate, per esempio sia dal web sia da alcune Security Agency con cui abbiamo rapporti, in modo da essere sempre in grado di sapere cosa è necessario in un determinato paese» – spiega Amoroso, specificando che la piattaforma è in concreto ospitata in un server centrale con annessa control room in Italia alla quale fanno capo una serie di app che permettono di accedere a tutti i dati aggiornati.

Leggi anche:  Nasce TeamSystem Enterprise BI

Un ecosistema a supporto del management

Non è per caso che Raffaele Amoroso parla di piattaforma “inventata”, in quanto intende riferirsi al fatto che CLA si discosta dai classici software di data analysis, caratterizzandosi invece come un ecosistema software a supporto del management, in grado di fare propri tutti i temi legati alla business intelligence per gestire in tempo reale le analisi sull’intero patrimonio informativo aziendale, unitamente ai dati esterni disponibili e aggregati sempre per le funzioni aziendali che ne hanno necessità. «I dati esterni che noi aggreghiamo provengono come detto dalle Security Agency, ma anche da fonti quali Twitter o Facebook, che talvolta possono essere più tempestive delle informazioni ufficiali, anche in considerazione del fatto che noi li analizziamo e li sottoponiamo a confronti per verificarne l’attendibilità, anche con sistemi di intelligenza semantica» – sottolinea Amoroso.

Massima ottimizzazione

Disporre di una piattaforma centralizzata si rivela di particolare utilità anche per la seconda esigenza fondamentale, quella relativa all’aspetto amministrativo, secondo cui l’azienda deve controllare e monitorare tutte le informazioni riguardanti le infrastrutture dislocate sul territorio, le attività che riguardano fornitori e collaboratori esterni, oltre ai costi relativi a tale gestione. A questo riguardo, con CLA «si possono ottimizzare tutti i costi ricorrenti, per esempio in relazione agli spostamenti e alle trasferte, anche perché in automatico si hanno tutte le informazioni da parte delle agenzie di viaggio, oppure dai sistemi gestionali aziendali, senza interventi manuali» – prosegue Amoroso. Infine, per quanto riguarda l’elemento operativo, la centralizzazione delle informazioni permette di rendere tutte le operazioni più rapide ed efficaci, grazie a un’organizzazione sempre ottimizzata.

Un dashboard per il manager

Vista più da vicino, CLA dispone di un cruscotto, che persegue molteplici obiettivi, funzionali alle diverse esigenze aziendali: in primo luogo, vi è un pannello di gestione e controllo per i responsabili aziendali, interessati ad avere una visione trasversale immediata e costantemente aggiornata di attività, controlli e di eventuali gap nei processi sia quelli core sia quelli di supporto al business. Inoltre, vi è un report di informazioni e di analisi dati in tempo reale, destinato ai responsabili dello sviluppo del business aziendale che, grazie alle analisi delle informazioni derivanti sia dai controlli aziendali sia dalla market intelligence, realizzata tramite lo studio dei big data, possono ottenere un immediato supporto, come per esempio sui trend di rischio in un paese, sugli accordi commerciali, oppure sulla presenza rilevante di un competitor su un mercato. Non manca un monitoraggio centralizzato per i responsabili della conformità aziendale che possono avvalersi di un unico centro utile alla raccolta, in formato fruibile, di documenti e di informazioni necessarie per l’assolvimento degli obblighi sia di legge sia derivanti da normative interne. In ultimo, è disponibile anche un report costante e aggiornato, fondamentale per garantire al top management una panoramica continuamente attuale dello status delle attività, dei controlli, dei gap e delle azioni di implementazione, oltre che di analisi di business o economico-finanziarie di interesse generale.

Leggi anche:  L’analisi dei dati nel settore manifatturiero

On premise e in cloud

La soluzione CLA può essere fruita anche on premise, con LiveBox, la piattaforma di file sharing di livello enterprise realizzata da Sogeit Solutions che dispone di canali di comunicazione cifrati e crittografati, in modo da permettere la collaborazione, la condivisione dei file aziendali, l’interoperabilità tra i diversi uffici sparsi nel territorio, oltre a numerose altre funzioni. Quello della sicurezza delle informazioni è un aspetto molto importante per la società: «Il partner che ha lavorato con noi per CLA è InfoCert, per dare la massima certezza ai nostri processi di comunicazione» – fa sapere Amoroso. Ma se i destinatari naturali di Corporate Link Analysis sono le grandi aziende, non lo sono da meno anche quelle piccole e medie, che «se vanno a costruire qualcosa per esempio in Giappone o altrove, alla fine hanno le stesse esigenze delle loro controparti su scala più ampia, ed è per questo che possono fruire del nostro servizio a tutto tondo, ma via cloud per la massima flessibilità e scalabilità» – conclude Raffaele Amoroso.