La via agile alla trasformazione digitale

La via agile alla trasformazione digitale
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non esiste una ricetta segreta per una trasformazione digitale di successo, ma di sicuro una cultura e una leadership di tipo agile costituiscono un punto di partenza irrinunciabile per intraprendere il viaggio

Come mai una start-up o una piccola impresa riescono spesso a essere più produttive e più innovative di una grande azienda? Anche se non c’è una vera ricetta segreta per il successo, una cultura di tipo agile viene spesso indicata come un elemento sempre più rilevante. Molte aziende comprendono i benefici di una trasformazione agile e il potenziale che questa presenta per cogliere le nuove opportunità di mercato e migliorare la competitività. A livello individuale, l’energia e la motivazione ispirate da una trasformazione agile possono anche contribuire ad attrarre e trattenere i talenti, creando un ambiente di lavoro stimolante.

Una ricerca condotta recentemente da Coleman Parkes per CA Technologies ha rivelato che tre aziende su quattro (per l’esattezza il 76 per cento) nell’area EMEA riconoscono che l’adozione delle metodologie Agile e DevOps risulta fondamentale per una trasformazione digitale di successo. Non solo: le aziende, sempre dell’area Emea, che si trovano in una fase molto avanzata nell’adozione delle metodologie di tipo agile hanno conseguito incrementi superiori al 40 per cento nei ricavi da new business. Ma quali sono le caratteristiche che portano al successo la trasformazione agile?

Dopo aver guidato più di 30.000 persone e 1.000 aziende nel loro percorso sulla strada delle metodologie di tipo agile, e dopo aver accompagnato decine di trasformazioni sempre di tipo agile su larga scala, si è visto che il successo dipende dalla capacità che una leadership di tipo agile ha di mostrare queste sette caratteristiche fondamentali, che è il caso di esaminare in dettaglio.

Intraprendere il cambiamento

Nei nuovi scenari dei mercati che cambiano, bisogna prendere atto che quello che ieri era una priorità per i clienti può anche non esserlo più domani. Abbracciare tali mutevoli esigenze e sfruttare i vantaggi competitivi che possono presentare, può portare a trasmettere valore per i clienti in maniera rapida e a utilizzare il feedback ottenuto per far evolvere i prodotti.

Responsabilizzare persone e team

Bisogna riconoscere che una mentalità troppo orientata al comando e al controllo può soffocare la creatività e la motivazione. Conta invece creare un ambiente in cui le singole persone e i team possono decidere come il lavoro dovrebbe essere affrontato e cosa deve essere fatto. Per raggiungere questo obiettivo, una leadership di tipo agile stabilisce i confini entro i quali le persone possono auto-organizzarsi e auto-amministrarsi.

Creare una cultura di fiducia

Una leadership di tipo agile comprende che i risultati migliori provengono dalla collaborazione che emerge quando i team si sfidano tra loro. Per fare in modo che questo approccio abbia successo, bisogna stabilire una cultura di fiducia dove può esservi un conflitto sano, senza cioè che si riveli dirompente. I team devono essere incoraggiati a essere aperti e onesti con la leadership, mettendo in discussione e mettendo in evidenza i problemi che sorgono, e chiedendo supporto quando si riveli necessario.

Avere una leadership collaborativa

Una leadership agile imposta una visione chiara e poi lavora con i team per raggiungere gli obiettivi. Invece di dirigere le persone su questo percorso, cercano di rimuovere gli ostacoli e le barriere che possono bloccare il cammino. Focalizzando l’attenzione su come aiutare le persone a raggiungere gli obiettivi, invece che dire come farlo, possono contribuire a fare in modo che i team siano sempre attrezzati al meglio per il futuro.

Guidare il cambiamento

Anche se in un team è sempre importante essere giocatori che mettono le mani sul lavoro, in ultima analisi, avere la leadership comporta anche il coraggio di prendere decisioni difficili. Il livello di cambiamento incontrato in una trasformazione di tipo agile può essere fonte di disagio per molti, a causa dei nuovi metodi di lavoro e delle modifiche ai processi esistenti. Una leadership di tipo agile fornirà guida e supporto lungo tutto il processo di cambiamento, e soprattutto mostrerà l’impegno necessario per garantire che la trasformazione sia duratura.

Sottolineare i successi e imparare dagli errori

Il miglioramento continuo è fondamentale per una mentalità di tipo agile. Una leadership agile cerca di costruire una cultura che condivide la celebrazione dei traguardi raggiunti e che si sforza costantemente di migliorare. Le battute d’arresto non sono viste come fallimenti o come motivo di colpa, ma come opportunità di apprendimento e di crescita. Alimentando una cultura del miglioramento continuo, la leadership agile massimizza il potenziale dell’organizzazione.

Trasformarsi in un’organizzazione di tipo agile non è un’impresa di poco conto: per farlo bene, bisogna abbracciare nuove pratiche e nuovi processi, oltre a nuovi ruoli e nuove responsabilità, ma soprattutto bisogna che vi sia un cambiamento nella cultura. Garantire che l’azienda abbia una leadership agile, che sia in grado di sostenere e dimostrare una cultura agile, rappresenta il punto di partenza fondamentale del viaggio nel mondo agile.

Fabrizio Tittarelli, CTO Italia, CA Technologies


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Categorie: Software