Intel apre le porte ai nuovi processori i9

Alcune indiscrezioni preannunciano l’arrivo degli Skylake-X entro la fine del 2017 come nuovo punto di eccellenza nel panorama delle CPU

Sarebbe un documento interno di Intel ad affermare che, entro la fine dell’anno in corso, la multinazionale svelerà al mondo i suoi nuovi Skylake-X, processori di nuova generazione destinati a sostituire la serie i7. Stando ad Anandtech, i prossimi Core i9 saranno le CPU più potenti in circolazione, costruiti su architettura a 12 core e supporto a 24 thread. Non ci sono dettagli sulla velocità di clock ma è evidente che con gli i9, Intel sposterà ancora più in la il limite del possibile in quanto a capacità computazionale dei chip. Dovrebbero essere due le versioni di Skylake-X in arrivo, la prima, conosciuta come i9-7920X con 16,5 MB di cache L3 e supporto a 44 PCIe. Il secondo è il 7900X, con 10 core, 20 thread, 13,75 MB di cache e frequenza base di 3,3 GHz, in grado di raggiungere i 4.3 GHz con la tecnologia Turbo 2.0 Boost Max di Intel.

Nuova gamma

Al fianco degli Skylake-X Intel presenterà anche un paio di nuovi Kaby Lake-X, i Core i7-7740K e i7-7640K, con clock base da 4.3 e 4.0 GHz. Questi andranno ad aumentare la concorrenza con AMD, che pure è in procinto di svelare la famiglia di CPU Ryzen, in declinazioni da 10, 12, 14 e 16 core e supporto alla tecnologia simultaneous multi-threading, quella che permette di raddoppiare il numero di threads da sfruttare in determinate operazioni, in quantità superiore a quelli fisicamente disponibili nel processore. I nuovi chip di Intel dovrebbero arrivare già in estate, forse a giugno anche se è lecito attendersi sviluppi ulteriori nel corso delle prossime settimane.

Leggi anche:  L'iPhone 13 potrebbe essere pieghevole