Oltrepassare il confine della privacy online può rendere San Valentino pericoloso

Oltrepassare il confine della privacy online può rendere San Valentino pericoloso
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Quando si inizia una nuova relazione si presta meno attenzione alla propria privacy. Da un’indagine di Kaspersky Lab e della società di ricerca Toluna è emerso che la maggioranza delle persone intervistate ritiene che la propria relazione sia più importante della privacy, mentre coloro che hanno dichiarato di avere un rapporto in crisi hanno mostrato più paura per la propria privacy affermando che oltrepassare i confini porterebbe sicuramente ad avere una discussione.

Le transazioni online e i dispositivi digitali sono diventati parte integrante della vita quotidiana degli utenti, cambiando il concetto di privacy e trasparenza all’interno di una relazione di coppia. Dall’indagine di Kaspersky Lab è emerso che sebbene l’80%, delle persone sia convinta che le coppie debbano avere un proprio spazio privato, sia online che offline il 70% delle persone dà più valore alla relazione piuttosto che alla privacy. La metà degli utenti condivide, infatti, apertamente PIN e password dei propri dispositivi con il proprio partner e un quarto delle persone ha aggiunto l’impronta digitale sul dispositivo del proprio partner.

Tuttavia, quando condividiamo l’accesso alla nostra vita digitale, esponiamo le nostre impronte digitali e riveliamo i nostri segreti, che siano buoni o cattivi. Un utente internet su tre ammette di spiare il proprio partner online per capire come si comporta, mentre la percentuale aumenta a circa la metà se guardiamo a coloro che descrivono la propria relazione come instabile o incerta sul futuro. I partner con rapporti di coppia instabili hanno anche maggiori probabilità di ritenere che la propria privacy venga messa in pericolo dal partner (31%) rispetto a coloro che vivono una relazione felice (15%).

Gli utenti che vivono relazioni non soddisfacenti sono più inclini a voler mantenere alcune attività nascoste (76% rispetto al 54% di coloro che hanno una relazione felice). Tra le attività che vengono mantenute maggiormente segrete ci sono il contenuto dei messaggi inviati ad altre persone, il modo in cui utilizzano i propri soldi, alcuni file personali e i siti web visitati. La questione della privacy e della riservatezza che circonda le attività online potrebbe anche portare a litigi tra i partner – un terzo (33%) ha avuto una discussione dopo aver scoperto che il partner aveva visto qualcosa che l’altro non avrebbe voluto condividere.

“Quando si forma una coppia, i confini della privacy online potrebbero essere messi in discussione e le persone potrebbero non essere preparate al fatto che il partner conosca e acceda alla propria vita online. I partner che utilizzano i dispositivi dell’altro o spiano la vita dei propri cari, oltrepassano sicuramente i confini della privacy. Questo potrebbe nel migliore dei casi far scoprire le sorprese preparate per San Valentino o per il compleanno ma anche condividere con terzi informazioni che sarebbe meglio tenere segrete”, ha affermato Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky Lab. “È importante trovare il giusto equilibrio tra una relazione trasparente e onesta e una vita digitale sicura. Un dialogo aperto con il proprio partner e l’impostazione di confini precisi può essere un buon punto di partenza, che può certamente essere supportato dalle funzionalità di privacy presenti nei prodotti di Kaspersky Lab”.

È possibile far andare amore e privacy di pari passo adottando alcuni semplici accorgimenti volti a salvaguardare la propria vita digitale anche aprendo il proprio mondo online al partner.

Per mantenere i propri segreti al sicuro, la funzione File Shredder di Kaspersky Total Security elimina definitivamente i file per garantire che non possano essere ripristinati. La funzione Privacy Protection può nascondere messaggi e chiamate sui dispositivi Android e mantenere lontane da occhi indiscreti le visite ai siti web, mentre Privacy Cleaner cancella la cronologia di navigazione e rimuove le tracce di ogni attività dal sistema Windows.

La funzione Private Browsing blocca il tracking dei siti web e qualsiasi tentativo di raccolta dei dati, bloccando gli annunci correlati e evitando che il pop up di questi annunci possa svelare i regali e i piani per festeggiare San Valentino ad un partner “impiccione”. Inoltre, è importante utilizzare password complesse per i propri account, soprattutto se si ritiene di volerle condividere con il partner, per evitare che cadano nelle mani sbagliate. Kaspersky Password Manager aiuta non solo a generare password sicure ma a proteggerle e a mantenere gli account al sicuro.


  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Categorie: Sicurezza