Formazione finanziaria con Unimore, AITI e DocFinance

Al via un nuovo corso di perfezionamento, primo ed unico in Italia, dedicato a “Esperto nella gestione della tesoreria di impresa” che andrà ad implementare la già ampia offerta didattica post laurea di Unimore.

Il corso, proposto dal Dipartimento di Economia Marco Biagi, in collaborazione con AITI e DocFinance, formerà figure che potranno essere inserite in azienda in qualità di professionisti nella gestione delle attività di tesoreria aziendale, come responsabili dell’elaborazione e dell’attuazione delle politiche monetarie d’impresa.

L’iniziativa didattica, diretta dal prof. Andrea Landi di Unimore e codiretta dal dott. Alessandro Giovanni Grasso, docente a Unimore, vuole formare figure che sviluppino capacità organizzative e gestionali, inerenti la rendicontazione dei flussi monetari prodotti dall’attività di impresa, che sappiano identificare i rischi finanziari che l’impresa potrebbe affrontare, e siano altresì in grado di realizzare relazioni collaborative con gli stakeholder finanziari, in particolare creditizi.

“Il corso per tesorieri di impresa – prof. Andrea Landi, Direttore del Corso di Perfezionamento in Esperto nella gestione della tesoreria di impresa – è la prima iniziativa di carattere nazionale che vede la stretta collaborazione tra università e l’Associazione nazionale dei tesorieri di impresa. Il progetto è anche il risultato di una partecipazione attiva all’offerta formativa del nostro dipartimento sviluppata in questi anni con A.I.T.I. ed in particolare con il Presidente, Masinelli. Per i partecipanti sarà una grande opportunità di poter apprendere ed entrare in contatto con un gruppo altamente qualificato di tesorieri di importanti imprese italiane”. Inoltre, il corso si avvarrà del supporto di DocFinance, tra le prime software company del settore, che metterà a disposizione dei partecipanti l’ambiente software che ha sviluppato e la cui presenza testimonia ulteriormente lo spessore di questo progetto.

Leggi anche:  Huawei? Diventerà il produttore numero uno di smartphone

“L’Associazione Italiana Tesorieri d’Impresa, – Fabrizio Masinelli, Presidente A.I.T.I. – da sempre ha tra i propri punti cardine la valorizzazione della funzione di tesoreria in azienda attraverso la formazione. Per questo motivo già di versi anni fa, A.I.T.I. ha creato un percorso che prevede l’avvicinamento di alunni di Istituti di Istruzione Superiore, fino ad arrivare a specialisti dipendenti di Istituti Finanziari, passando da impiegati aziendali dedicati alla tesoreria. Ora questo corso di Perfezionamento in collaborazione con il Dipartimento di Economia Marco Biagi, completa finalmente il percorso formativo sulla Tesoreria e la Finanza, rappresentando al momento un’esperienza unica in Italia. L’importanza è comprovata dalla disponibilità di Confindustria Emilia a patrocinare questa esperienza.”

“Questo Corso di Perfezionamento – dichiara il prof. Riccardo Ferretti, Pro Rettore della sede di Reggio Emilia di Unimore – testimonia la vivacità dell’Ateneo nel proporre nuove occasioni formative. Gli argomenti trattati sottolineano la rilevanza dei temi finanziari per una efficiente gestione aziendale, nonché la centralità degli aspetti comunicativi tra impresa e i suoi finanziatori, argomenti a cui il nostro Ateneo dedica da tempo ampia attenzione”.

Gli argomenti trattati verteranno su: la tesoreria e lo sviluppo dell’attività all’interno della gestione aziendale, la funzione e l’organizzazione della tesoreria in azienda; le analisi tipiche della tesoreria ed il rapporto banca-impresa; la pianificazione finanziaria e la centralità del cash flow, del cash management e del cash pooling nelle scelte d’impresa; la gestione del passivo, della liquidità, dei rischi finanziari in azienda; l’importanza di una buona comunicazione finanziaria e le pratiche di come ottenerla; la definizione di una procedura di tesoreria; il cyber crime ed i crediti documentari.

Leggi anche:  Apre domani la prima edizione di Smau Palermo

Le domande di ammissione andranno presentate entro martedì 20 marzo 2018.

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito: www.unimore.itwww.fmb.unimore.it oppure a questo link