Il Google Pixel 3 XL si rivela in nuove foto

La variante con notch segue il trend degli smartphone del 2018, mantenendo però una fotocamera singola sul retro. Sarà vero?

Cresce l’attesa per il lancio della nuova gamma di telefonini Pixel di Google, che dovrebbe avvenire prima o poi in autunno. Dopo una serie di indiscrezioni diffuse nelle ultime settimane, ecco sbucare online alcune foto che riprendono quella che pare essere la variante Cleary White del telefono. Ancora una volta confermate le voci precedenti, con un pannello frontale dominato da un display completo di notch e cornici abbastanza pronunciate.

Sul davanti è possibile scorgere due fotocamere, per i selfie, che restituiscono una dotazione all’avanguardia per quanto concerne gli autoscatti. Così non si può dire, almeno a prima vista, se si guarda sullo chassis posteriore, dove trova spazio un sensore unico, qualcosa che appartiene oramai al passato della telefonia mobile.

Cosa sappiamo

Sembra infatti oramai certa l’assenza di un modulo doppio per la fotocamera, con Google che avrebbe preferito migliorare lo stesso montato a bordo dei Pixel 2, lavorando sulle ottimizzazioni software e la presenza di un algoritmo che catturi foto e registri video comunque di qualità. Non a caso, nelle classificazioni del conosciuto DxO, con la cui metrica si definisce la bontà dei reparti fotografici degli smartphone, il Pixel 2 XL si è guadagnato sempre le prime posizioni, nonostante l’unico sensore.

In termini di potenza hardware, il Pixel 3 XL dovrebbe ospitare un processore Qualcomm Snapdragon 845 insieme a 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Tuttavia, è in lavorazione anche un modello da 4 GB di RAM con 64 GB di memoria interna, con un prezzo leggermente inferiore. Per quanto riguarda le tempistiche, se Google dovesse seguire le orme precedenti, il Pixel 3 XL sarà probabilmente lanciato accanto al Pixel 3 (senza notch) il 4 ottobre, seguito da un rilascio a fine mese.

[amazon_link asins=’B01M4M80N3,B076L188C9,B01M26R5IU’ template=’ProductCarousel’ store=’dmo0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f2cba337-94a0-11e8-a477-ef968ff23634′]

Leggi anche:  Xiaomi Mi 10, il primo smartphone con RAM LPDDR5