Attacco a British Airways: a rischio 380.000 carte di credito

Attacchi senza sosta contro

British Airways rivela di avere subito un attacco informatico che ha messo a rischio le informazioni personali e finanziarie legate ai pagamenti con carta di credito di circa 380mila clienti. L’attacco ha sfruttato una vulnerabilità nel sito e nell’applicazione della compagnia aerea.

“Non sorprende che le organizzazioni che possiedono siti web ben consolidati e utilizzati da numerosi utenti rappresentino obiettivi privilegiati per cyber attacchi sofisticati, in grado di causare loro un significativo danno in termini di reputazione.

Le aziende non possono affrontare l’evoluzione del business moderno, sempre più interconnesso, e adottare servizi tecnologici che lo supportino, senza innovare anche le misure di sicurezza in grado di proteggerlo.

L’intelligenza artificiale è fondamentale per il futuro della cyber security perché si adatta autonomamente a nuove situazioni e attività e ha la capacità di identificare le minacce in una fase iniziale, prima che si traducano in una vera e propria crisi.

Questo nuovo modello deve diventare un mantra per la cyber difesa, perché rappresenta l’unico modo per sopperire all’impossibilità dell’essere umano di stare al passo con la velocità e la preparazione sempre maggiore di chi oggi promuove gli attacchi” ha commentato Emily Orton, Co-founder and Director di Darktrace, azienda leader nella cyber-difesa basata sull’intelligenza artificiale.

Leggi anche:  Telecamere nascoste che spiano i viaggiatori, come rilevarle