5G, ecco i settori dove sprigionerà il suo potenziale

5G, ecco i settori dove sprigionerà il suo potenziale

Con velocità fino a 10 Gbps, tempi di latenza ridotti e un’affidabilità senza precedenti, la connettività basata sullo standard 5G è destinata a cambiare processi e scenario di sviluppo. Vedremo le prime applicazioni nei settori automotive, energia, industria manifatturiera e sanità

Il 2019 è l’anno del lancio promozionale dei servizi 5G, anche se è chiaro che per i prossimi due anni continueremo a vedere diffondersi sperimentazioni e progetti pilota su aree limitate, piuttosto che la vera e propria commercializzazione dei servizi al mercato di massa. Tuttavia, a seguito del rilascio degli standard tecnologici e degli investimenti effettuati e previsti da tutti i grandi operatori, non solo in Italia, il 5G è diventato il tema dominante di molti eventi e conversazioni che coinvolgono non solo gli attori della catena del valore ICT, ma anche molti soggetti istituzionali e “stakeholder” industriali.

Questo perché lo standard 5G non è semplicemente un “upgrade” più veloce del 4G. È vero, le reti basate su 5G saranno fino a 20 volte più veloci e con una velocità di download fino a 10 volte superiore rispetto alle reti 4G, ma soprattutto forniranno servizi di connettività mobile che, grazie alla bassa latenza e alla capacità di garantire connessioni con un gran numero di oggetti connessi alla rete, sono destinati a diventare il catalizzatore dei processi di innovazione basati sul mobile edge computing, determinanti per massimizzare il potenziale economico della rivoluzione digitale in diversi settori produttivi. Il 5G darà impulso alle innovazioni tecnologiche correlate all’estensione del dialogo uomo-macchina e degli oggetti connessi, abilitando un uso sempre più pervasivo dell’intelligenza artificiale. Le prime applicazioni le vedremo nel settore automobilistico, dell’energia, della produzione industriale e nel settore sanitario.

5G & AUTOMOTIVE

L’implementazione del 5G offrirà all’industria del settore grandi opportunità per sviluppare nuovi modelli di business basati sulla digitalizzazione e decarbonizzazione dei veicoli. Le aree dei servizi e delle applicazioni che possono essere ampliati dal 5G sono relative a:

Leggi anche:  I processi sono la Cenerentola della cybersecurity

Informazioni e intrattenimento: con il 5G contenuti personalizzati come le informazioni locali su turismo e servizi, i notiziari sui trasporti e la pubblicità basata sulla posizione acquisiranno sempre maggiore importanza, mentre crescerà la gamma dei contenuti multimediali, di gioco e di altro contenuto interattivo, con il miglioramento delle prestazioni della rete cellulare e della copertura.

Navigazione e viaggio: informazioni di navigazione avanzate utilizzando una combinazione di tecnologie emergenti. Le mappe 3D ad alta definizione, aggiornate in tempo reale con informazioni contestuali, miglioreranno le funzionalità della navigazione in auto.

Data mining: con l’aumentare della connettività dei veicoli, emergerà un mercato dei dati basato sulle informazioni provenienti dai veicoli. I dati provenienti saranno raccolti e condivisi tra le parti interessate, offrendo funzionalità come l’e-commerce in-car e la personalizzazione dell’esperienza di viaggio.

Gestione e controllo del traffico: grazie alla connettività diffusa dei veicoli, i dati di un gran numero di veicoli in una località potranno essere aggregati e analizzati per ottimizzare la gestione del traffico, in collaborazione tra produttori di veicoli e autorità locali.

Autonomia del veicolo: i veicoli cominceranno a interagire tra loro e con il loro ambiente per assistere i conducenti nello svolgimento delle loro funzioni, per prendere in consegna alcune funzioni da chi guida e, in definitiva, per sostituire del tutto i conducenti.

5G & ENERGY

Si prevede che il potenziale commerciale del 5G nel settore energetico verticale sarà molto elevato grazie al supporto delle applicazioni di comunicazione “machine-to-machine” per la protezione e il controllo della rete energetica e per il metering. Le applicazioni nel settore energetico che possono essere abilitate o migliorate utilizzando la connettività 5G sono:

Leggi anche:  SKY e Fastweb. Sarà tutta un'altra casa. La nuova campagna SKY e M&C Saatchi

Connettività mission-critical: connettività su vasta area per personale, veicoli e dispositivi IoT con bassissima latenza e densità di connessione massiccia laddove richiesto e con prestazioni di rete garantite abilitate dall’affidamento della rete.

Smart grid: estensione delle attuali implementazioni delle reti per la gestione e la protezione delle risorse, monitoraggio e controllo dell’infrastruttura di distribuzione e fornitura di funzionalità di misurazione e controllo intelligenti ai consumatori.

Monitoraggio da remoto: abilitazione del monitoraggio continuo di strutture, infrastrutture e personale con video ad alta risoluzione ove necessario per la sicurezza e il miglioramento dell’efficienza.

–  Funzionamento e manutenzione: miglioramento dei processi esistenti supportando l’ispezione da remoto dei siti con video ad alta risoluzione, diagnostica degli incidenti in ambienti ad alto rischio, raccolta continua e analisi dei dati operativi.

Esplorazione ed estrazione: per ridurre o eliminare la necessità di mettere il personale in pericolo controllando a distanza robot e veicoli a guida automatica per effettuare rilievi, perforazioni e operazioni di estrazione in ambienti pericolosi come miniere e mare aperto.

5G & MANUFACTURING

L’industria manifatturiera sta vivendo la quarta rivoluzione industriale – “Industria 4.0” – guidata da un insieme eterogeneo di tecnologie IT (Information Technology) e OT (Operational Technology) che consentiranno l’interazione continua tra mondo reale e mondo virtuale, l’aumento dell’efficacia operativa, il miglioramento della capacità decisionale dei lavoratori e l’integrazione della fabbrica con la catena di approvvigionamento.

Le applicazioni chiave per 5G nelle “fabbriche intelligenti” includeranno:

Connettività on-site e tra i diversi siti di produzione, diffusa e di alta qualità, per consentire la trasmissione e la condivisione continue delle informazioni di produzione. I casi d’uso comprenderanno la condivisione di dati di sensori, raccolta di informazioni critiche e dati per consentire il controllo a distanza di apparecchiature e sistemi.

Utilizzo di tecnologie AR/VR per consentire la collaborazione virtuale su progetti complessi da parte di ingegneri in diversi luoghi.

Leggi anche:  Vodafone collabora con Qualcomm ed Ericsson per testare il 5G

Connettività di area vasta: per la collaborazione tra addetti, clienti e partner e per tracciare le merci con sistemi di monitoraggio end-to-end che permetterà alle imprese di migliorare l’efficienza riducendo il consumo di risorse materiali e risparmiando energia, utilizzando al meglio le informazioni fornite da ciascuna macchina coinvolta nella linea di produzione e tenendo conto del volume della domanda. Contestualmente i sistemi di gestione degli allarmi potranno contribuire alla riduzione dei danni industriali nell’ambiente e fornire informazioni per interventi di prevenzione e riparazione.

5G & HEALTHCARE

Il settore della sanità è molto frammentato, con un quadro normativo molto articolato e investimenti limitati dai fondi pubblici. I fornitori di servizi sanitari stanno investendo nella trasformazione digitale per migliorare l’efficienza e l’esperienza del paziente, cambiando il modo in cui i servizi di assistenza sono erogati ai pazienti. Nei prossimi anni, il settore sanitario affronterà un’ampia trasformazione: l’erogazione delle cure sarà sempre più decentrata, diventando più specifica sul paziente, riducendo l’ospedalizzazione e consentendo alle persone di ricevere trattamenti e di essere strettamente monitorati a casa.

Il 5G avrà un impatto rilevante sullo sviluppo delle seguenti aree di servizio:

Assistenza on-site: nel contesto di un ospedale o di una struttura medica in cui sono collocati l’equipe medica e i pazienti. In questi casi, i dispositivi e le persone utilizzano servizi di comunicazione interna forniti da reti non pubbliche per la chirurgia assistita da Augmented Reality e/o da robot.

Assistenza in movimento: in cui medici specialisti e pazienti si trovano in luoghi diversi e in situazioni di emergenza. In questi casi d’uso, i dispositivi e le persone utilizzano servizi di comunicazione forniti da reti pubbliche per ambulanze connesse, monitoraggio da remoto del paziente e chirurgia telerobotica.

Daniela Rao senior director research & consulting di IDC Italia