L’Oréal e Regione Puglia tra i protagonisti del Google Cloud Summit

L'Oréal e Regione Puglia tra i protagonisti del Google Cloud Summit

L’evento appena terminato racconta in che modo il ricorso alla tecnologia abbia trasformato Regione Puglia e L’Oréal

Sono appena terminati i lavori del Google Cloud Summit, l’evento nazionale di riferimento di tutta la community cloud – che si è svolto a Milano presso il MiCo – per fare il punto sulle ultime novità in termini di  cloud e IA.

Tante sessioni tecniche per capire, grazie a Big G, come fare per:

  • sfruttare la grande mole di dati a disposizione di ogni organizzazione (trasformando in tempo reale  i dati grezzi in informazioni);
  • modernizzare le infrastrutture;
  • sperimentare i vantaggi  (misurabili in ROI) offerti dalla collaborazione in tutti i processi aziendali garantendo la sicurezza e la protezione dei dati.

Tra gli interventi più attesi, oltre a quello di Fabio Fregi, Country Manager di Google Cloud in Italia, figurava quello di Robert Enslin, che dallo scorso 22 aprile riveste il ruolo di Presidente delle Global Customer Operations di Google Cloud dopo aver maturato una esperienza quasi trentennale ai vertici di SAP. Enslin ha offerto una prospettiva di respiro internazionale avendo lavorato in Sud Africa, Europa, Asia e Stati Uniti e avendo costruito una visione globale sia di settori consolidati che di mercati in crescita in tutto il mondo.

L’evento di Milano si è basato su un articolato programma che ha affrontato le diverse tematiche portando sul palco i casi di successo e le testimonianze più significative del mercato italiano sviluppate con i partner di Google Cloud Italia. Tra questi, anche quest’anno, non poteva mancare Noovle – azienda Premier Partner Google Cloud specializzata nella fornitura di progetti cloud complessi – per condividere sfide e soluzioni e fornire qualche esempio di come la tecnologia disruptive possa semplificare radicalmente i processi e rendere più competitive le organizzazioni.

Leggi anche:  Denodo DataFest

Tra le testimonianze offerte da Noovle il caso Regione Puglia che, nell’ambito di un ampio progetto di digitalizzazione e riqualificazione del territorio, ha scelto Google Cloud per creare una rete di valore attraverso una strategia cloud oriented: per mezzo di G Suite è stato possibile re-inventare lo spazio di lavoro e sperimentare un sistema innovativo di comunicazione e collaborazione per mettere in connessione strutture, persone e progettualità dando valore al tempo e alle competenze. Una Regione particolarmente attiva anche dal punto di vista della valorizzazione del patrimonio artistico culturale tanto che, sempre con la collaborazione di Noovle, è stata inaugurata pochi giorni fa la riapertura del Museo Castromediano di Lecce, un inestimabile patrimonio storico e culturale appena restaurato per offrire al visitatore esperienze uniche e personalizzate.

“Siamo molto orgogliosi di far parte, in qualità di partner tecnologici, di questo percorso di innovazione del patrimonio artistico-culturale”, ha detto Paolo Vannuzzi, Presidente di Noovle. “La soluzione tecnologica all’avanguardia alla quale stiamo lavorando guiderà  i turisti alla scoperta delle ricchezze del più antico museo pugliese adattandosi alle loro esigenze: un chatbot dalle sembianze di Sigismondo Castromediano interagirà con i visitatori per rendere la visita museale unica e personale. In parallelo verrà avviato un graduale processo di digitalizzazione del Museo per la catalogazione elettronica dei reperti archeologici e pittorici presenti in struttura in modo che tale patrimonio possa essere messo a disposizione per offrire esperienze immersive ai visitatori”.

La capacità di trarre benefici tangibili dai dati trasformandoli in informazioni è invece al centro del progetto che Noovle sta portando avanti per L’Oréal, leader mondiale nel settore della bellezza. L’obiettivo è quello di fornire uno strumento che abiliti un processo di tipo ETL (Extract, Transform, Load) per poter raccogliere i dati grezzi da un numero illimitato di sorgenti e poterli così analizzare, arricchire, trasformare e aggregare a seconda delle necessità.

Leggi anche:  Juniper Networks vuole acquisire Mist Systems

“Accompagnare il cliente nel processo di raccolta e analisi dei dati rappresenta la sfida decisiva per distinguersi nell’attuale scenario competitivo supportando le decisioni  e definendo  azioni necessarie  sulla base della propria strategia di business”, ha detto Piergiorgio De Campo, Co-Founder e Direttore Generale di Noovle – “Noovle si attesta come il partner più qualificato per guidare le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale basato sulla centralità dell’analisi del dato”.