2C Solution e CERVED presentano a Smau Milano 2019 le opportunità post Fatturazione Elettronica

2C Solution e CERVED presentano a Smau Milano 2019 le opportunità post Fatturazione Elettronica

Grazie alla digitalizzazione delle fatture, la quantità di Big Data a disposizione delle aziende è aumentata: quali sono le opportunità da cogliere? Scopri il futuro digitale con 2C Solution. Ti aspettiamo a SMAU 2019.

No paper, no limits!

Oggi più che mai crediamo nel lavoro di squadra. Nella capacità di dirigere il proprio lavoro verso gli obiettivi dell’intera organizzazione. Questo è il carburante che consente alle persone comuni di ottenere risultati non comuni. Il futuro si costruisce assieme. Il team 2C Solution.

Ogni giorno facciamo ricerca e sviluppo di servizi innovativi per far fronte alle evoluzioni della Rivoluzione Digitale. Ti aspettiamo a SMAU Milano 2019 per scoprire il nuovo servizio Credit Risk in collaborazione con CERVED.

Chi è 2C Solution?

Ogni giorno facciamo ricerca e sviluppo di servizi innovativi per far fronte alle evoluzioni della Rivoluzione Digitale.

Il nostro obiettivo comune è guardare, oggi, al mercato del futuro per:

  • Consolidare
  • Crescere
  • Competere

A oggi gestiamo 5 miliardi di pagine conservate all’anno. I nostri sistemi elaborano 70 milioni di fatture elettroniche all’anno per 200.000 clienti gestiti dalla nostra rete di 300 partner.

Come sfruttare l’opportunità dei Big Data e della Fatturazione Elettronica per migliorare il tuo business?

Grazie alla digitalizzazione delle fatture, la quantità di Big Data a disposizione delle aziende è aumentata. La collaborazione tra 2C Solution e CERVED ha tradotto questa opportunità in un potente strumento a disposizione del tuo business.

Infatti, l’unione delle informazioni provenienti dalla fatturazione elettronica con i Big Data CERVED su oltre 6 mln di imprese Italiane consente di conoscere l’affidabilità creditizia dei tuoi clienti, fornitori e controparti commerciali. Inoltre, grazie alla correttezza dei dati disponibili in questi sistemi, puoi conoscere molte altre informazioni utili per il tuo business.

Leggi anche:  I brand auto non contano più, al contrario di costi e convenienza

Questo servizio, connesso al costante miglioramento della qualità dei dati, aiuta le aziende ad allocare in modo efficiente il proprio capitale.

Dove troviamo il mercato del futuro?

In un unico portale, che è già tuo! Si chiama LegalSolutionDOC, ma si legge «opportunità»! Tutti i servizi che 2C Solution metterà a disposizione saranno disponibili nello stesso portale. Più semplice di così! Oggi conosci il portale LegalSolutionDOC® per gestire il ciclo di Fatturazione Elettronica attiva e passiva. Puoi anche: Conservare a norma le PEC, Gestire gli ordini verso il Servizio Sanitario Nazionale (NSO obbligatorio dal 1° febbraio 2020), Gestire la Fattura Conto Terzi, e anche archiviare e conservare a norma tutti i tuoi documenti fiscali e legali.

Da domani potrai anche utilizzare: PEPPOL per la gestione del ciclo dell’ordine e delle fatture a livello europeo, E sfruttare la nuova funzionalità di Finance Management per controllare la qualità dei tuoi fornitori e richiedere l’anticipo delle tue fatture, approfittando dei fascicoli archiviati nel portale!

Lavorare in digitale comporta sostanzialmente 4 benefici:

  • Risparmiare tempo e diventare più efficienti, perché archiviare dati in un unico ambiente ne facilita la ricerca.
  • Risparmiare sui costi della gestione documentale cartacea e quindi liberare spazio fisico.
  • Facilitare il lavoro quotidiano automatizzando i processi aziendali.
  • Ridurre il rischio di smarrimento dei documenti e aumentando il controllo degli accessi e quindi il controllo della privacy.

Secondo gli studi del Politecnico di Milano grazie alla digitalizzazione si assiste a una riduzione drastica del Costo Nascosto di ricerca del documento: in media una risorsa in ufficio utilizza almeno il 40% del suo tempo nella ricerca di documenti e di informazioni. A fronte di un costo medio aziendale per collaboratore di 35.000 euro all’anno, il risparmio del 40% si aggira sui 15.000 euro per risorsa.