Apple potrebbe rivoluzionare il design di iPhone 12

Addio curve e angoli morbidi per un ritorno alle forme dell’iPhone 4 che, con le caratteristiche di oggi, andrebbero più che bene

Apple non ha esattamente fretta quando si tratta di riprogettare i suoi prodotti. Nel corso degli anni l’azienda ha adottato un approccio piuttosto metodico e calcolato nel plasmare l’aspetto di iPhone e iPad (e non solo). Tant’è vero, in effetti, che spesso si sono mosse delle critiche a riguardo, con molti che hanno la sensazione che la Mela stia giocando troppo sul sicuro.

Una cosa è certa, però: quando Cupertino modifica il design di un dispositivo sembra sempre una grossa rivoluzione. E forse la prossima che ci aspetta sarà più concreta di quanto avuto sinora, almeno negli ultimi cinque anni. E forse questo perché siamo stati condizionati ad aspettarci aggiornamenti incrementali, nulla di drastico ma un cambiamento che arriva dopo anni di ricerca.

Come sarà l’iPhone 12

Prendiamo come esempio proprio l’iPhone. Probabilmente il cambiamento più concreto nell’aspetto dei telefonini è arrivato con l’iPhone X e il suo display alto e intagliato. Ma a parte questo, tutti i melafonini conservano caratteristiche simili a quelle dell’iPhone 6, introdotto nel 2014. Ossia bordi arrotondati, cornice importante, vetro dello schermo sagomato in 2.5D e poco altro: elementi fondamentali dell’iPhone che poco è cambiato nel tempo.

Con l’arrivo dei modelli 2020 però, qualcosa è destinato a cambiare, per far rivivere un design classico precedentemente visto con l’iPhone 4. Con l’iPhone 12 pare che Apple si stia allontanando dai contorni più morbidi degli esemplari attuali a favore di un’estetica più spigolosa, già approcciata con il più recente iPad Pro. Partendo da tali inferenze, alcuni portali, come PhoneArena, hanno realizzato dei concept, che risultano molto belli e interessanti.

Leggi anche:  Samsung lavora su altri due smartphone pieghevoli