eniSpace, la piattaforma di collaborazione per i fornitori di Eni

eniSpace, la piattaforma di collaborazione dedicata ai fornitori di Eni
Ascolta l'articolo

La piattaforma è stata creata per sviluppare uno ‘spazio’ comune con i fornitori e coinvolgerli nel percorso di transizione energetica di Eni

Il portale dedicato ai fornitori di Eni si rinnova completamente: nasce il nuovo eniSpace – Supplier Portal And Collaboration Environment, una piattaforma che coniuga comunicazione, canali di collaboration, strumento di open Innovation e i classici processi di Procurement.

La piattaforma è stata creata per sviluppare uno ‘spazio’ comune con i fornitori e coinvolgerli nel percorso di transizione energetica di Eni. Frutto di un attento lavoro in stretta collaborazione con i fornitori che hanno attivamente contribuito allo sviluppo della nuova piattaforma per renderla maggiormente fruibile e di semplice utilizzo, la piattaforma interattiva diventa una vetrina dedicata a chi collabora o vuole collaborare con Eni. Cambia totalmente la filosofia: massima attenzione alla usability per un’esperienza di navigazione più diretta, immediata e intuitiva, con la possibilità di essere aggiornati sulla candidatura o la qualifica, sullo stato di una gara o per la gestione in self service dei propri dati oppure canali specifici nei quali condividere esperienze e confrontarsi. eniSpace è diviso in quatto macro sezioni:

“JUST”: i fornitori al centro della transizione energetica di Eni

La prima sezione è dedicata a JUST – Join Us in a Sustainable Transition, un invito a tutti i fornitori attuali o potenziali, nonché tutte le realtà aziendali coinvolte nella filiera produttiva, a partecipare alla transizione energetica di Eni. Questa iniziativa, ispirata ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite, ha l’obiettivo di coinvolgere i fornitori nel processo di transizione energetica equa e sostenibile di Eni e nell’applicazione concreta dei principi di tutela ambientale, crescita sociale e sviluppo economico nella relazione tra Eni, i propri fornitori e tutti gli attori dell’intera Supply Chain.

Leggi anche:  Facebook blocca di nuovo The Pirate Bay

Molte sono le novità introdotte dal Programma JUST nelle varie fasi del processo di Procurement: dall’integrazione dei criteri di sostenibilità nelle valutazioni di qualifica, alla
definizione di specifici piani di sviluppo, all’adozione di scoring model di gara, fino alle attività di market intelligence e co-design delle specifiche tecniche per rendere le attività di Eni sempre più sostenibili sul fronte ambientale, sociale ed economico.

Un aggiornamento continuo sulle “Opportunità di Business”

Eni è costantemente alla ricerca di collaborazioni di valore: utilizzando la barra di ricerca o
navigando tra le aree, raggruppate per tipologia, è possibile scoprire i prodotti e i servizi di cui Eni è alla ricerca, inserire la propria azienda nelle categorie merceologiche o tra i fornitori in ambito “settori speciali”, rimanere aggiornati sui bandi di gara attivi e ricevere dettagli su come proporsi.

“Innovation Match”: per condividere idee e soluzioni innovative, virtuose e sostenibili

La terza sezione chiamata Innovation Match è dedicata alla ricerca e individuazione di
soluzioni innovative tra gli attuali fornitori o nuove realtà che vogliono collaborare con Eni (Startup, Big Player, PMI, Centri di Ricerca). Un canale attraverso il quale Eni terrà informato il mercato riguardo le proprie aree d’interesse e le opportunità che potrà offrire ricercando soluzioni innovative, con la pubblicazione di varie Call for Ideas, Request for Interest e Scouting di mercato. Le idee e le soluzioni più interessanti e concretamente applicabili alle sfide lanciate da Eni saranno il punto di partenza per collaborazioni, sperimentazioni e attività di co-design.

Diverse sono le sfide già presenti su eniSpace, tra cui gli Innovation Match per “Soluzioni
Innovative per Ripartire in Sicurezza” e “Soluzioni Smart per Impianti Fotovoltaici”.
In questo modo i fornitori attuali e prospettici potranno rimanere aggiornati e partecipare
attivamente al percorso di Innovazione di Eni, avendo un quadro di insieme su tutte le
aree di approfondimento, tra cui:

  • Economia Circolare, per cambiare l’attuale modello di consumo verso uno più
    sostenibile e razionale;
  • Tecnologie e Ricerca applicata, per creare valore di lungo periodo attraverso un
    investimento costante in nuove tecnologie;
  • Digital Transformation, per supportare la trasformazione digitale dei business
    Eni;
  • Energy Retail, con un focus sul cliente finale e l’efficienza energetica (le sfide di
    Open Innovation lanciate da Eni Gas e Luce sul portale dedicato all’ambito Retail).
Leggi anche:  WhatsApp impone un nuovo limite all'inoltro dei messaggi

“Agorà”: una piazza virtuale per condividere le migliori esperienze

L’ultima sezione, Agorà, è una piazza virtuale nata per raccontare esperienze e best practice in linea con i principi JUST; uno spazio in cui i fornitori potranno competere condividendo le loro esperienze e le soluzioni che ritengono essere o essere state più innovative, virtuose e sostenibili. Verranno lanciati di volta in volta dei contest su diverse tematiche per stimolare un confronto aperto a nuove idee attraverso una comunicazione a due vie chiara e trasparente. Lo spazio dedicato sul nuovo website avrà quindi l’intento di dare voce ai fornitori che vogliono mettersi in gioco, valorizzando le eccellenze e le loro concrete esperienze di mercato. Un elemento unico nell’approccio con i fornitori che differenzia Eni e il suo nuovo portale.

Innovazione e sostenibilità sono parole chiave nella trasformazione che Eni sta portando
avanti e le novità di eniSpace vogliono essere l’esempio di un rinnovamento costante e
concreto nei rapporti con la Supply Chain. Lo scopo è facilitare ulteriormente l’ingaggio e la partnership con le migliori realtà del mercato per sancire e rafforzare il reciproco impegno su valori fondamentali quali la sostenibilità, la trasparenza, l’integrità dei comportamenti, la tutela dei diritti umani e la collaborazione, confermando la volontà di intraprendere insieme un percorso comune nella creazione di valore sostenibile