OnePlus 8 Pro non sbircia più sotto le vesti

OnePlus 8 Pro non sbircia più sotto le vesti
Ascolta l'articolo

L’azienda ha disattivato in modo permanente una funzione molto discussa del suo ultimo cellulare che dava alla telecamera una visione ai raggi X

Si chiamava “Photochrom” la funzionalità di OnePlus 8 Pro che permetteva di vedere attraverso determinati materiali plastici e vestiti. Qualche mese fa, le foto pubblicate su Twitter mostravano un obiettivo in grado di “leggere” sotto il coperchio di telecomandi e altri gadget hi-tech, anche nascosti sotto una maglietta. Lungi dal poter rappresentare un accessorio per i guardoni, lo strumento ha comunque dato vita ad una serie di obiezioni da parte degli utilizzatori.

OnePlus aveva temporaneamente bloccato l’opzione della fotocamera con un aggiornamento software, che oggi cancella definitivamente i poteri dei raggi X avuti si a poco tempo fa. «I clienti non devono più preoccuparsi dell’effetto trasparente» ha detto a The Sun un portavoce di OnePlus. Lo smartphone era arrivato sugli scaffali a maggio e beneficia di quattro fotocamere posteriori, incluso l’obiettivo fotocromatico.

Come funzionava Photochrom

Il filtro utilizzava un filtro a infrarossi per aggiungere un colore unico alle foto, ma il trucco ha avuto una serie di effetti collaterali indesiderati. La sua visione a infrarossi ha permesso alle persone di vedere i componenti elettronici attraverso la plastica e l’abbigliamento, suscitando preoccupazioni sulla privacy. Il portavoce di OnePlus ha spiegato che un updato diffuso la scorsa settimana consente ancora di scattare con l’obiettivo fotocromatico, tuttavia le modifiche al software indicano che l’obiettivo non può più vedere attraverso gli oggetti.

«Il nuovo aggiornamento permette di scegliere lo stile fotografico unico e le foto sono in realtà più chiare di prima» hanno affermato. L’aggiornamento di OnePlus è stato annunciato con un post ufficiale sul blog ma il fatto è che va scaricato manualmente dai possessori del modello 8 Pro. Oltre alle modifiche alla fotocamera, il download ottimizza le prestazioni, la durata della batteria, la sensibilità al touch e una serie di altre piccole migliorie.

Leggi anche:  Huawei presenterà un MateBook da 15 pollici