Auriga e PlainPay in prima linea nel mobile payment

L’azienda è partner dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment della School of Management del Politecnico di Milano in occasione del convegno “Mobile Payment: se non ora, quando?

Auriga partecipa anche quest’anno al convegno di presentazione dei risultati della ricerca dal titolo “Mobile Payment: se non ora, quando?” dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment della School of Management del Politecnico di Milano. É previsto anche l’intervento del Ceo Vincenzo Fiore nel corso della tavola rotonda della mattina che riunirà i principali operatori del settore e del mercato bancario italiano. L’Osservatorio NFC & Mobile Payment studia i sistemi innovativi di pagamento, concentrandosi in particolare sui pagamenti attivati attraverso il telefono cellulare (sia “remote” sia “proximity”) e sui contactless payment (attraverso carte contactless).

L’azienda è infatti partner da oltre tre anni dell’importante istituto di ricerca milanese, partecipando attivamente al dibattito sulle possibilità di sviluppo e sulle opportunità di tecnologie, quelle legate ai mobile payment, che seppur in costante evoluzione rappresentano già oggi il futuro del settore. Nella primavera del 2011, in particolare, Auriga ha presentato sul mercato PlainPay, una delle prime e più evolute applicazioni di m-payment, all’avanguardia non solo in Italia ma anche nel più ampio e complesso mercato internazionale, già adottata e offerta agli utenti da alcuni importanti istituti bancari lungo la Penisola.

PlainPay, disponibile per il download su AppStore e Android Market, è una soluzione brevettata che permette di effettuare tramite la scansione di un QR Code pagamenti istantanei, offrendo così uno strumento di transazione economica evoluto, veloce e a basso costo, utilizzabile su qualunque smartphone dotato di connessione Internet. Il consumatore può effettuare acquisti senza contante e volendo anche senza l’utilizzo dei circuiti convenzionali di moneta elettronica. Una volta attivato il servizio in banca, scelto il conto corrente di addebito e ricevute le credenziali per la configurazione del servizio sul proprio smartphone, può subito procedere con i pagamenti in modo estremamente semplice ed intuitivo, grazie ad un “pin” personale per confermare e autorizzare le transazioni.

Leggi anche:  Pagamenti digitali, la sfida Cashless comincia adesso

Anche grazie al contributo di Auriga e di PlainPay, l’evento di domani, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, si propone di dare un quadro completo ed esaustivo dello scenario applicativo a livello nazionale ed internazionale, anche attraverso una quantificazione del Mobile Payment in Italia.

I risultati della Ricerca saranno discussi con i principali player di questo mercato (Telco, Banche, Service & Technology Provider, ecc.), sia italiani sia internazionali, e con alcuni Esercenti che hanno iniziato a sperimentare i modelli di Mobile Payment.

CONVEGNO

“Mobile Payment: se non ora, quando?”

9 febbraio 2012, ore 9-13

Politecnico di Milano, campus Bovisa, Via Durando 10, aula DeCarli