LEAF ITALIA SCEGLIE ED IMPLEMENTA COGNOS

Intervista a Laura Buzzi, Responsabile BI in Leaf Italia

AZIENDA

Leaf Italia nasce nel 2001 dalla fusione di Socalbe e Sperlari, rileva nel 2006 le attività italiane di Cadbury rafforzando la posizione di leader sul mercato dolciario. Leaf Italia appartiene al Gruppo Leaf International, multinazionale che opera sui principali mercati europei, proponendo una vasta gamma di prodotti dolciari. I prodotti includono caramelle, tavolette al latte, torrone, torroncini, mostarda e dolcificanti. Vanta un portafoglio di brand prestigiosi quali Sperlari, Dietorelle, Galatine, Dietor, La Pasticca del Re Sole, Saila, Vantaggio, Fruttil, Lineorel, Lineorella e Dondi e distribuisce Halls e Pringles. La società gestisce in Italia cinque siti produttivi e conta complessivamente circa 600 dipendenti con un giro d’affari annuo pari a circa 200 milioni di Euro.

ESIGENZA

Per un’azienda come Leaf la Business Intelligence rappresenta uno strumento fondamentale nella definizione delle strategie di Gruppo. Un sistema efficiente di reportistica permette di soddisfare sia esigenze locali sia i requisiti di un Gruppo internazionale. Leaf ha quindi ricercato ed implementato uno strumento innovativo con il quale poter controllare l’andamento delle vendite, monitorare e quindi rispondere tempestivamente alle sempre più rapide e frequenti sollecitazioni di mercato. Obiettivo primario: sostituire il precedente sistema BI, ritenuto poco flessibile a fronte dei cambiamenti aziendali, creando un data warehouse centralizzato con il quale uniformare i sistemi di analisi e reporting aziendali.Dal processo di software selection svolto in collaborazione con Bisight, società operante nel campo della consulenza direzionale, è emersa la soluzione Cognos come quella più adatta a soddisfare le esigenze di Leaf.

ARCHITETTURA

Le tecnologie alla base del sistema:

– Datawarehouse e Datamart aziendali: Microsoft SQL Server 2000/2005;

Leggi anche:  AWS rivoluziona l'esperienza visiva del rugby

– Sistemi di Reporting Operativo e Direzionale: Cognos 8 BI.

Di seguito lo schema del flusso logico dei dati: 

bi

I dati vengono estratti dall’ ERP aziendale (BPCS della SSA Global Technologies) e fatti confluire sul db Microsoft SQL Server al fine di attuare processi ETL finalizzati a strutturare le n Dimensions e Fact Table che caratterizzano il mondo Commerciale Leaf.La modellazione avviene attraverso l’applicativo Cognos Framework Manager e pubblicato via web per le successive attività di reporting.   

Tra gli strumenti offerti da Cognos troviamo:

o       Query Studio   à strumento di semplice utilizzo adatto alle utenze

o       Report Studio    à strumento molto più completo solitamente dedicato a risorse IT

o       Analysis Studio à per analisi multidimensionali.

Ogni report può essere consultato ed esportato in formato html, pdf, xls.

BENEFICI

Il modello implementato nella base dati, rappresenta una struttura informativa unica volta a valorizzare il patrimonio informativo aziendale. Lo strumento di reporting Cognos sta gradualmente diventando in azienda l’unico per l’analisi dei dati, per la distribuzione delle informazioni e per l’organizzazione del Reporting di Aree Funzionali ed Operative.Cognos è in grado di rispondere alle più svariate richieste aziendali: report ad hoc, managed report, report interattivi ed inoltre, grazie alla sua semplicità, gli utenti stessi sono in grado di crearsi analisi personalizzate mediante un semplice drag- and- drop. Il sistema di reporting offerto da Cognos risulta completamente basato su Web quindi facilmente consultabile in azienda ma anche in modalità remota dalla rete di vendita e dai colleghi di Leaf International.

Dal punto di vista dell’architettura Cognos i vantaggi offerti sono notevoli:

– Intefacciamento Active Directoy aziendale, attraverso il quale è stato possibile agganciare utenze estere ubicate in domini differenti

Leggi anche:  Cloudera annuncia la disponibilità di Cloudera Enterprise 6.0

– Flessibilità nella modellazione del portale web

– Definizione diversi livelli di security: sia per l’accesso al mondo reporting sia al partizionamento dei dati

– Facile costruzione di reporting Complesso e Strutturato

– Programmazione e schedulazioni.

Altrettanti vantaggi sono stati ottenuti dalla scelta di SQL Server come data warehouse:

– Velocità nel caricamento. A differenza della precedente soluzione Bi aziendale, sono stati effettuati grandi avanzamenti in fase di loading. Nonostante l’elevata mole di tali, l’orizzonte temporale reso disponibile, siamo in grado di offrire un refresh quotidiano del dato

– Semplicità logica d’implementazione e d’interrogazione

VINCOLI

I costi sono piuttosto rilevanti ma dipende molto dal contesto in cui si colloca lo strumento. La differenza tra prodotto e quindi prezzo dipende soprattutto dall’esigenza degli utenti.o       Se gli utenti sono soliti consultare report pre-costruiti, interattivi con possibilità di filtri, drill ed export, interamente personalizzabili, già una licenza consumer rappresenta una soluzione più che soddisfacente a costi non eccessivio       Se si necessita di licenze volte alla pura creazione , i costi tendono a lievitare-         Cubi dimensionali. In realtà complesse si è costretti a rinunciare sulla numerosità dei livelli, occorrenze e misure qualora si opti per una soluzione multidimensionale a causa dei pesanti tempi di creazione dei cubi.

AS IS

Ad oggi l’intera area commerciale è stata sviluppata e racchiude informazioni utili alle diverse aree: marketing, vendite, controllo di gestione, direzione, trade marketing e sale force.Le diverse esigenze sono state coperte implementando modelli e sezioni ad hoc del portale per singola area.La struttura di base è veramente ricca e complessa, si parla di 14 dimensioni caratterizzate anche da 40 livelli di dettaglio e più di 250 measures sulle quali basare le analisi.Lo strumento viene consultato sia dagli utenti in sede, sia dalla forza vendita esterna, sia da colleghi della Leaf International per le vendite export del Gruppo.

Leggi anche:  Cloudera annuncia una nuova piattaforma di machine learning cloud-native

TO BE

La soluzione si sta già estendendo ad altre aree aziendali. In questo periodo si sta già conducendo lo studio di fattibilità per tradurre le esigenze dell’Aree Supply Chain e Pianificazione in un ambiente BI. A lungo termine non si esclude l’implementazione di moduli Planning volti alla pianificazione budget e P&L.