Microsoft al Forum P.A. 2009: la tecnologia come strumento per l’efficienza e la ripresa economica

“Microsoft segue da tempo con particolare interesse l’evoluzione tecnologica nella Pubblica Amministrazione Centrale e Locale in quanto crede che ci siano dei margini sia per poter aumentare qualità e quantità dei servizi resi al cittadino sia per migliorare il lavoro dei dipendenti pubblici”, afferma Fabio Fregi, Direttore Divisione Public Sector di Microsoft Italia. “Microsoft si pone l’obiettivo di aiutare la Pubblica Amministrazione a migliorare efficienza, efficacia ed economicità dei servizi e tramutare in realtà, attraverso le proprie competenze, la possibilità di avere a breve una Pubblica Amministrazione digitale”.

All’edizione 2009 della più importante manifestazione italiana per il settore pubblico, Microsoft sarà presente per illustrare il proprio impegno nell’affiancare la Pubblica Amministrazione e il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione nel processo di rapida innovazione tecnologica prevista dal Piano “eGov 2012”. La Pubblica Amministrazione può diventare il motore per lo sviluppo del Paese e il superamento della congiuntura economica attuale. Nella propria area espositiva, assieme a numerosi partner, Microsoft presenterà soluzioni focalizzate su tematiche chiave quali VoIP e Unified Communications, de-materializzazione e servizi al cittadino, istruzione.

Oggi più che mai la Pubblica Amministrazione si trova di fronte alla necessità di focalizzare la propria attenzione al miglioramento dei propri servizi, accrescendo al contempo l’efficienza interna attraverso l’utilizzo degli strumenti informatici esistenti.

In questo contesto, Microsoft ha sviluppato Citizen Service Platform, una piattaforma adattabile alle esigenze specifiche delle amministrazioni da parte dei partner Microsoft che può aiutare gli enti pubblici ad accrescere la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, fornire ai cittadini un più facile accesso alle informazioni e ai processi, aumentare la produttività delle amministrazioni e sviluppare la collaborazione interna ed esterna, senza dimenticare il contenimento dei costi. In particolare, Microsoft Citizen Service Platform consente di realizzare portali Internet per cittadini e imprese, servizi di call center, messaggistica istantanea e via mail, e portali Intranet per i dipendenti degli enti pubblici, favorendo così la produttività ed efficienza del personale interno, e una migliore gestione degli archivi in formato digitale (de-materializzazione). In questo contesto, anche la comunicazione Voice over IP (VoIP) e strumenti intergrati di comunicazione (Unified Communications) sono in grado di aumentare l’efficienza dei processi garantendo notevoli risparmi economici.

Leggi anche:  GDPR, pandemia e app Immuni, il contagio continua

Lo stand Microsoft (padiglione 9, stand 24 A-B) è strutturato in 2 aree: un ambiente espositivo con postazioni dimostrative e un teatro “Unified Communications – VoIP”. L’area espositiva è formata da diverse postazioni, nelle quali alcuni selezionati partner Microsoft (HP, Agic Consulting, KpNet, itConsult, Halley Informatica e Co.M.Media) presenteranno soluzioni realmente applicate in ambito PA attraverso l’utilizzo della Citizen Service Platform. Il Teatro Unified Communications – VoIP, allestito con alcuni partner specializzati quali HP, Gecom, Nortel, NextiraOne e Comedata, rappresenterà invece un punto di incontro in cui i visitatori, iscritti nell’ambito del programma “Master Diffuso” del Forum PA 2009, potranno seguire ora dopo ora seminari e incontri per conoscere da vicino, e con la guida di personale specializzato, le più recenti soluzioni software applicate ai diversi scenari della comunicazione integrata per la Pubblica Amministrazione. Gli incontri, realizzati dalle società partner Microsoft, sono orientate alla presentazione di casi ed esperienze concrete.

Il mondo dell’istruzione è un tema molto importante per il futuro e lo sviluppo di un Paese: per questo motivo, presso lo stand Microsoft, saranno presentate tutte le iniziative dedicate al mondo della scuola e dell’università con particolare attenzione al progetto “Scuola del Futuro”, che ha già visto un suo primo sviluppo presso l’Istituto Tecnico “M. Laporta” di Galatina (LE).

All’interno dello stand, la Polizia di Stato avrà a disposizione un’intera postazione per dimostrare l’utilizzo dell’Agente Virtuale Lisa. Il progetto riguarda un nuovo servizio che permette a tutti gli utenti di utilizzare il servizio di messaggistica istantanea Windows Live Messenger, il più usato al mondo, per ricevere informazioni sul rinnovo e sul rilascio del passaporto, sui documenti da presentare e sulla Questura o Commissariato più vicino. La Polizia di Stato è il primo ente pubblico del nostro Paese ad utilizzare Windows Live Messenger non solo per comunicare, ma anche per erogare un servizio utilissimo. La scelta di Windows Live Messanger è stata motivata dalla sua grande diffusione soprattutto tra i giovani e i giovanissimi che hanno oggi a disposizione uno strumento in più per dialogare con la Polizia di Stato.

Leggi anche:  Con Corvallis, l’innovazione nella PA è possibile

Microsoft sarà presente al convegno B.2 “Pubblico e privato insieme per uscire dalla crisi con l’innovazione” (lunedì 11 maggio – ore 15.00) in cui interverrà Pietro Scott Jovane, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Roberta Cocco, Direttore Marketing Centrale di Microsoft Italia, interverrà al convegno B.4 “Una nuova politica per le pari opportunità e la garanzia dei diritti nel pubblico impiego” (mercoledì 13 maggio – ore 10.00), realizzato in collaborazione con “futuro@lfemminile”, il progetto di responsabilità sociale promosso da Microsoft e Acer per valorizzare le differenze di genere attraverso la tecnologia.

futuro@lfemminile assegnerà, inoltre, un premio speciale all’interno di “Lavoriamo insieme”, l’iniziativa premiale – ideata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione in collaborazione con Forum PA – per valorizzare le buone prassi del settore pubblico. L’iniziativa prevede, infatti, una categoria che raccoglie i progetti a favore delle pari opportunità promossa direttamente da futuro@lfemminile. Il premio speciale sarà assegnato al progetto più significativo tra quelli che avranno identificato le tecnologie innovative come fattore di crescita e di sviluppo personale e professionale delle donne. La premiazione avrà luogo nel corso del convegno conclusivo E.2 “Dalle politiche alle buone pratiche, premiamo i migliori” (giovedì 14 maggio – ore 15.00).

Infine, Pier Paolo Boccadamo, Direttore delle Strategie di Piattaforma di Microsoft Italia, sarà presente al convegno EG.13 “Le strategie per la diffusione di soluzioni open source nella PA” (giovedì 14 maggio – ore 10.00) per presentare, insieme a Novell Italia, i risultati della partnership sull’Interoperabilità annunciata nel Novembre del 2006 e i benefici che le organizzazioni pubbliche possono trarne nella gestione dei propri ambienti eterogenei.