Pileri a Forum PA: accelerare sulla digitalizzazione della PA

Accelerare sulla digitalizzazione della PA per risparmiare sulla spesa corrente


“Con 66% delle aziende e 45% delle famiglie connesse in rete a banda larga, con l’avvio dei progetti di digitalizzazione della Pa, il Paese si trova solo a metà strada del processo di evoluzione verso le infrastrutture digitali- è quanto ha affermato Stefano Pileri, presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici intervenendo questa mattina a Roma al convegno inaugurale di Forum Pa, che ha continuato sottolineando come “ proprio l’attuale fase di crisi imponga di avanzare a passi rapidi su questa strada per ottenere consistenti risparmi sulla spesa pubblica e una maggior efficacia dell’azione delle Amministrazioni. Solo nella Sanità, per esempio, avere il 100% dei medici in rete e il 100% delle ricette e certificati in formato digitale, porterebbe a risparmi intorno ai 9,0 miliardi di euro l’anno.”.


“Se è vero che per lo sviluppo di servizi avanzati si possono già utilizzare le infrastrutture esistenti – ha concluso Pileri – si tratta comunque di un passo inferiore alle potenzialità del digitale. La realizzazione di infrastrutture Tlc di nuova generazione è indispensabile. La partnership fra pubblico-privato rispettosa dei diversi ruoli e responsabilità, può essere la chiave per completare il passaggio alla Ngn nel giro di un decennio” .


 

Leggi anche:  Open innovation, strumento collaborativo d’avanguardia