Information Builders al primo posto per la Performance Satisfaction nella BI Survey 2012 di BARC

La più grande survey indipendente del settore assegna al leader tra i giganti del BI un punteggio molto elevato anche in termini di Investment Per Seat

Information Builders, azienda leader nelle soluzioni di Business Intelligence (BI) and Analytics, Information Integrity e Integration, ha annunciato che nell’ambito di un’ampia survey effettuata sulle organizzazioni che utilizzano prodotti di Business Intelligence, si è classificata al primo posto per quanto attiene ad un elevato numero di Key Performance Indicators (KPI) all’interno di diversi gruppi di aziende similari. LA BI Survey 2012 ha inserito Information Builders in quattro peer group: BI Giants, Large Enterprise Reporting Vendor, Dashboard Vendor, e Large Enterprise Projects Vendor. In questa survey Information Builders si è classificata al primo posto sia in termini di Lowest Cost per Seat sia per Performance Satisfaction in ogni singola categoria. Condotto dal Business Application Research Center (BARC), con sede in Germania, questo report costituisce la più grande survey indipendente a livello mondiale; analizza gli utenti della Business Intelligence e del Performance Management e interroga 2.775 rispondenti.

WebFOCUS: al primo posto per scalabilità

WebFOCUS, la piattaforma di BI di Information Builders, ha ottenuto il massimo riconoscimento per la sua scalabilità, che di fatto consente alle aziende di gestire un elevatissimo numero di user e grandi volumi di dati. Secondo il report BARC, nella categoria dei BI Giants e per scalabilità, Information Builders si è classificata in posizione decisamente migliore rispetto a tutti i suoi concorrenti. Sempre nella stessa categoria (BI Giants), Information Builders ha ottenuto il punteggio massimo in termini di selezione strategica, superando di gran lunga vendor più grandi quali Oracle e IBM Cognos. Anche per quanto riguarda il KPI del vendor support, l’azienda si è posizionata al primo posto tra i BI Giants: la survey ha evidenziato come la stabile e solida presenza di Information Builders nella maggior parte dei paesi del globo sia un elemento fondamentale a motivo della sua forza in questa area.

Leggi anche:  Come essere veramente data driven. L’importanza dell’architettura dati

Business intelligence self-service

Nella categoria dei Large Enterprise Reporting Vendor, Information Builders ha ottenuto il punteggio più alto per la BI self-service. La tecnologia flessibile e intuitiva dell’azienda consente anche agli utenti non specializzati e privi di conoscenze tecniche di eseguire report e creare diagrammi e dashboard con modalità estremamente semplici; grazie ad un accesso migliorato ai dati in tempo reale, tali utenti possono inoltre prendere decisioni migliori in quanto basate su maggiori informazioni. Il suo set di tool altamente flessibile consente inoltre agli utenti di sviluppare applicazioni di BI specifiche e rispondenti alle rispettive esigenze; questa funzionalità ha di fatto contribuito sostanzialmente all’elevato punteggio ottenuto da Information Builders in termini di flessibilità nell’ambito della categoria Large Enterprise Reporting Vendor. Nella categoria Dashboard Vendor, Information Builders si è aggiudicata un ottimo posizionamento per la sua efficacia economica (rapporto costo/prestazioni) e in qualità di vendor leader nell’area dei big data, della performance e del supporto all’implementazione.

Nella categoria Large Enterprise Projects Vendor, Information Builders ha ottenuto i punteggi più alti in termini di performance, selezione strategica e costi.

I commenti

“Information Builders si è ulteriorimente dimostrata essere un’azienda fortemente impegnata nell’innovazione della sua linea di prodotti e finalizzata a stare al passo con il cambiamento delle esigenze di business; ciò costituisce un fattore fondamentale per i punteggi estremamente elevati che continua ad ottenere nella BI Survey,” ha affermato Melanie Mack, co-autore della BI Survey. “L’azienda merita inoltre un nota estremamente positiva per l’elevato numero di piattaforme che supporta e per l’impressionante numero di utenti che può gestire; ritengo che tali criteri continueranno a rafforzare il suo posizionamento nel settore di riferimento.”

Leggi anche:  Crisi d’impresa, punto a capo. Il CFO sempre più digital

“Il punteggio assegnato dalla BI Survey a Information Builders all’interno dei numerosi peer group e KPI dimostra il vantaggio offerto dalla nostra piattaforma BI che riunisce un’elevata qualità di dati ad efficaci soluzioni di integrazione,” ha affermato Gerald Cohen, CEO e Presidente di Information Builders. “Considerando che le imprese di qualsiasi dimensione oggi devono dibattersi con quantità crescenti di dati, noi siamo sicuri di essere in grado di aiutarle validamente ad operare con un’ampia gamma di asset informativi, sia all’interno che all’esterno del firewall, ad un livello di prezzo più che affrontabile.”

Scarica il BI Survey 12 già oggi.