La prova Invalsi alla maturità arriverà nel 2015

Il Miur ha confermato che la prova Invalsi durante l’esame di maturità sarà inserita solo nel 2015. I test serviranno anche per l’orientamento universitario e dovrebbe essere effettuata via computer

Gli studenti dell’anno scolastico 2014/2015 saranno i primi a dover effettuare il test Invalsi durante il proprio esame di maturità: la conferma arriva direttamente dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo e dal commissario straordinario dell’Istituto di valutazione Paolo Sestito durante un incontro con i sindacati.

La prova

Le prove Invalsi riguarderanno tre materie: italiano, matematica e inglese. I test sulla conoscenza della lingua potrebbero essere divisi da quelli riguardanti gli altri due ambiti. La finalità è quella di avere un ulteriore metro di giudizio per l’orientamento universitario.

Nei piani, le prove saranno somministrate su computer. La Uil Scuola contesta questa decisione anche alla luce del ritratto poco lusinghiero fatto dall’Ocse in merito ai supporti tecnologici negli istituiti scolastici.

Leggi anche:  Open innovation, strumento collaborativo d’avanguardia