Oracle annuncia la disponibilità di Java Platform Enterprise Edition 7

| a cura di

Oracle annuncia la disponibilità di Java Platform Enterprise Edition 7

La nuova versione supporta HTML 5, incrementa ulteriormente la produttività degli sviluppatori e soddisfa i più severi requisiti aziendali

Oracle e la comunità Java Community Process (JCP) hanno annunciato la disponibilità di Java Platform, Enterprise Edition 7 (Java EE 7) e del relativo Java EE 7 Software Development Kit (SDK).

Il webcast di lancio di Java EE 7 si terrà oggi, 12 giugno 2013, alle 18:00 ora italiana.

Java EE 7, lo standard nel software enterprise community-driven, è il risultato di un lavoro di sviluppo che ha visto collaborare centinaia di ingegneri di oltre 30 società che fanno parte di Java Community Process (JCP) e della GlassFish Community.

Java EE 7 propone un'infrastruttura scalabile che facilita la realizzazione di applicazioni HTML5 riducendo i tempi di risposta mediante comunicazione bidirezionale a bassa latenza con WebSockets; semplifica inoltre il parsing e lo scambio dei dati attraverso lo standard JSON e supporta un maggior numero di utenti concorrenti attraverso Web Service RESTful asincroni con JAX-RS 2.0.

Per contribuire ulteriormente ad aumentare la produttività degli sviluppatori, Java EE 7 mette a disposizione un'architettura applicativa semplificata con una piattaforma integrata e omogenea, riduce il codice ripetitivo mediante iniezione di dipendenze e risorse di default, amplia l'utilizzo delle annotazioni per incrementare l'efficienza e migliora la portabilità applicativa grazie al supporto client dei Web Service RESTful standard.

Java EE 7 contiene nuove funzionalità che rispondono ai più severi requisiti aziendali, come la suddivisione dei lavori batch in blocchi gestibili per migliorare le prestazioni OLTP senza sperimentare interruzioni; la definizione di task concorrenti multithreaded per una superiore scalabilità; il miglioramento dell'allineamento dei Managed Beans (inclusi gli interceptor transazionali); e flessibilità e possibilità di scelta nella distribuzione di applicazioni transazionali.

Gli aggiornamenti apportati a Java Message Service (JMS) 2.0 sono progettati per migliorare l'usabilità per mezzo di annotazioni e di supporto ai Contexts and Dependency Injection (CDI) Beans, riducendo significativamente il codice richiesto per inviare e ricevere messaggi.

Java EE 7 SDK offre un approccio pratico per imparare le ultime novità tecnologiche di Java EE con tutorial, codice di esempio e documentazione delle API.

19 user group Java di tutto il mondo hanno preso parte al programma "Adopt a JSR", fornendo feedback e campioni di codice per convalidare le API Java Specification Request (JSR).

Gli sviluppatori interessati a iniziare a lavorare immediatamente con Java EE 7 possono utilizzare NetBeans Integrated Development Environment (IDE) 7.3.1, che supporta le funzionalità di Java EE 7, inclusi HTML 5 ed Eclipse Kepler (4.3), di cui sono già disponibili early build che supportano Java EE 7.

Oracle mette inoltre a disposizione Java EE 7 New Features, materiale di training che aiuta gli sviluppatori ad accelerare la transizione verso Java EE 7 e implementare le ultimissime novità della piattaforma.

"Java EE continua a essere immensamente popolare con una forte adozione da parte degli sviluppatori. Java EE 7 è una versione eccezionale, con interessanti aggiornamenti tecnologici che rispondono alle esigenze delle aziende moderne", ha dichiarato Cameron Purdy, Vice President of Development di Oracle. "Oracle ha un notevole, diretto interesse nel successo di Java ed è fermamente impegnata a collaborare con la community per realizzare implementazioni di Java EE coerenti e con alti livelli di qualità e prestazioni".

"Eclipse Kepler verrà rilasciato comprensivo del supporto di Java EE 7 grazie al lavoro svolto dal team Eclipse Web Tools Project (WTP). Sono già disponibili le versioni early build, con la build finale prevista entro fine giugno: non eravamo mai arrivati a supportare una nuova versione della piattaforma Java EE in tempi così brevi", ha commentato Mike Milinkovich, Executive Director della Eclipse Foundation.