Perché Pandora va in FM?

Il network digitale ha acquistato la KXMZ-FM e si tuffa nel mondo delle radio classiche 

Dopo che Apple ha presentato il suo iTunes Radio sembra che le concorrenti si siano intimorite. Conscie di aver dall’altra parte della barricata un concorrente difficile da battere, Pandora e Co. non si erano espresse più di tanto sull’argomento. La notizia dell’arrivo di Pandora nel panorama FM lascia intendere però come si stia preferendo l’azione alle parole, cercando diverse soluzioni per contrastare Apple.

Da online a FM

Il portavoce dell’azienda ha rifiutato di commentare i termini dell’accordo, ma pare che dietro ci sia la volontà di espandere le potenzialità del media oltre i confini del web. La radio acquisita è la KXMZ-FM e permetterebbe a Pandora, oltre che di essere presente sulla linea online e offline, anche di qualificarsi per alcuni accordi transattivi su royalties e spettacoli musicali; molto più difficile se sei una stazione solo su internet. “Crediamo che possano esservi importanti sinergie tra l’essere solo online o anche su FM – ha detto a Bloomberg Mollie Starr, portavoce dell’aziendain particolari nei settori della programmazione, marketing e raccolta pubblicitaria. Non vediamo l’ora di esplorare nuovi orizzonti“.

Questioni economiche

In realtà sarebbero proprio le facilitazioni economiche ad aver spinto Pandora all’acquisto di una piccola stazione radiofonica sconosciuta. Con questa mossa infatti, l’azienda si inserisce nel mercato delle radio classiche beneficiando quindi delle particolari tariffe musicali ad esse riservate. I prossimi a comprare una stazione saranno Deezer e Spotify? Se ne avete una da vendere pensateci su. 

Leggi anche:  A disposizione della ricerca sul COVID-19 il supercomputer ENEA CRESCO6