Privacy: le fotocopiatrici non dimenticano!

Gli hard disk presenti in molti modelli di fotocopiatrici digitali memorizzano ogni sorta di informazione, Kroll Ontrack pone l’attenzione sulla corretta cancellazione di questi dati

Spesso quando si parla di hard disk l’immagine che viene in mente è legata al mondo dei computer, raramente invece si pensa ad altri apparecchi come ad esempio le fotocopiatrici. Mentre, a partire dai primi anni del 2000, molti di questi dispositivi sono stati dotati di un hard disk drive interno, dando di fatto origine ad una nuova generazione di apparecchi per l’ufficio molto più potenti e versatili di un tempo, capaci di archiviare qualsiasi documento copiato.

Per questo motivo Kroll Ontrack, azienda leader nell’offerta di soluzioni e servizi di recupero dati, cancellazione sicura e computer forensics, suggerisce di cancellare in modo sicuro anche gli hard disk di questi dispositivi giunti al termine del ciclo di vita utile o alla loro dismissione, al fine di evitare problematiche in materia di sicurezza (accesso ai dati da parte di terzi non autorizzati) e di privacy.

Nelle fotocopiatrici che utilizzano un hard disk, i documenti vengono salvati come immagine ai fini del processo di stampa, di acquisizione o di invio per e-mail. Se questo può non essere un problema per documenti dal contenuto irrilevante è bene invece porre maggiore attenzione quando il materiale contiene dati personali, dati sensibili, dati riservati come ad esempio informazioni confidenziali di business, documentazione sanitaria, dati finanziari, ecc.

“Una recente inchiesta svolta da CBS News in America, ha posto l’attenzione su questo tema molto importante”, ha affermato Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack Italia, “e sul rischio di lasciare in modo inconsapevole informazioni critiche negli hard disk delle fotocopiatrici digitali in dismissione.

Leggi anche:  Directa SIM sceglie Augeos per proteggersi dai rischi privacy

La questione, considerata l’ampia diffusione delle fotocopiatrici anche in Italia, è di grande attualità poichè riguarda come gestire questi dati in sicurezza e in conformità alla vigente normativa sulla privacy, risultato che si può però agevolmente ottenere ad esempio con le soluzioni professionali di Kroll Ontrack per la cancellazione sicura dei dati senza possibilità di recupero”.

In Italia, il tema della cancellazione sicura, già trattato dalla normativa privacy D.Lgs 196/2003 per i dati sensibili e giudiziari, è stato di recente oggetto di nuovo interessamento da parte del Garante Privacy con il Provvedimento del 13 ottobre 2008 (G.U. n. 287, 9 dicembre 2008).

L’Autorità Garante ha richiamato l’attenzione di aziende private e Pubbliche Amministrazioni sulla necessità di adottare idonei accorgimenti volti a prevenire accessi non consentiti ai dati personali memorizzati nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche destinate a essere smaltite, reimpiegate o riciclate quindi non solo nei computer ma, in questo caso, anche nelle fotocopiatrici.

Kroll Ontrack risponde alle esigenze di tutela dei dati e di conformità alla normativa privacy di aziende private ed enti pubblici con le soluzioni professionali Ontrack Eraser Software, per la distruzione sicura dei dati tramite tecnica di sovrascrittura e Ontrack Eraser Degausser, il dispositivo hardware per la smagnetizzazione dei supporti magnetici, anche non funzionanti.

Le soluzioni non solo garantiscono i più elevati standard di sicurezza ma la loro efficacia di cancellazione è certificata dalle autorità governative indipendenti CESG (UK Government’s National Technical Authority for Information Assurance) e NSM (Norwegian National Security Authority).