Lombardia Informatica presenta i vantaggi del nuovo sistema informatico promosso da Regione Lombardia

Sono state presentante ieri mattina da Lombardia Informatica le principali caratteristiche di MUTA, Modello Unico Trasmissione Atti, la prima piattaforma applicativa per lo sviluppo del Sistema Informativo Integrato del Commercio e delle Attività Produttive adottata da Regione Lombardia

Il sistema MUTA, fortemente voluto da Regione Lombardia in collaborazione con il Sistema Camerale lombardo e implementato da Lombardia Informatica, consente di semplificare le procedure amministrative riguardanti le attività produttive svolte dalla Pubblica Amministrazione.

La nuova piattaforma permetterà di affrontare il tema della semplificazione amministrativa attraverso la completa digitalizzazione e dematerializzazione dei flussi informativi e documentali. Le recenti innovazioni della piattaforma hanno inoltre arricchito le sue funzionalità sia nella gestione dei rapporti con gli imprenditori sia nella realizzazione di più adeguati sistemi di comunicazione fra gli Enti impegnati con gli Sportelli Unici per le Attività Produttive (SUAP) nello svolgimento delle attività amministrative.

Grazie a MUTA, nei Comuni che hanno già adottato la nuova piattaforma, gli imprenditori potranno compilare in pochi passaggi, rigorosamente online, tutti gli adempimenti relativi all’impresa. Collegandosi infatti al sito www.muta.servizirl.it agli utenti basterà inserire i propri dati o utilizzare direttamente la Carta Regionale di Servizi (CRS) mediante l’apposito lettore per essere registrati e accedere ai moduli elettronici di proprio interesse, che possono essere compilati agevolmente mediante una procedura completamente guidata. Unica condizione per accedere al servizio, il possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Il nuovo Modello Unico Trasmissione Atti permette dunque una concreta cooperazione tra tutti gli enti interessanti al processo attraverso lo scambio controllato delle informazioni e l’integrazione tra sistemi e un costante monitoraggio dello sviluppo delle attività economiche e produttive attraverso la raccolta strutturata delle informazioni.

Leggi anche:  Da Internet of Things a Internet of People: la visione di TESISQUARE a supporto delle cure mediche