RE/MAX: prezzi delle case e vendite in aumento

RE/MAX Italia divulga il report relativo al mercato immobiliare USA con i dati diffusi nell’edizione di maggio 2013 del RE/MAX National Housing Report. Basato sui dati MLS ricavati in 52 aree metropolitane negli Stati Uniti, include tutte le tipologie di immobili residenziali

Un basso livello di case in vendita sul mercato ha influenzato il recupero del mercato immobiliare per diversi mesi, ma ora sembra esserci il cambio di direzione. Il numero di case in vendita nel mese di aprile si è spostato lentamente verso l’1,6% in più rispetto al numero visto nel mese di marzo, il primo aumento mensile dal giugno 2010. Allo stesso tempo, il numero di transazioni e i prezzi sono rimasti più elevati del 10% rispetto ai livelli dello scorso anno. Il report stilato da RE/MAX, National Housing Report nel mese di aprile, un’indagine su 52 aree metropolitane degli Stati Uniti, mostra segnali di una forte ripresa in tutto il paese. Una bassa disponibilità contribuisce a limitare la crescita delle vendite, impedendo ad alcuni acquirenti di acquistare la casa di loro scelta.

Qualora però la disponibilità di case sul mercato salisse a un livello più equilibrato, la ripresa dovrebbe rafforzarsi e concretizzarsi in un maggior numero di vendite. Il numero di mesi degli immobili sul mercato ad aprile è stato solo di 3,6 mesi, e ciò rappresenta il livello più basso da quando questo studio è iniziato nel mese di agosto 2008. L’analisi dell’inventario mensile indica quanti mesi sarebbero necessari per vendere tutte le case in vendita sul mercato al tasso di vendita corrente; un mercato equilibrato si stabilizza sui 6 mesi.

Leggi anche:  Cyberphysical experience. Elea e Holonix insieme per la smart factory

“L’andamento del mese di aprile è stato esattamente ciò che era necessario per aiutare la ripresa del mercato”, dichiara Margaret Kelly, CEO di RE / MAX, LLC. “I prezzi delle case e le vendite hanno continuato a salire e contemporaneamente sono aumentati gli immobili in vendita. Ci vorranno ancora alcuni mesi, ma visto che i prezzi continuano a salire, dovremmo assistere ad un aumento del numero di case in vendita aumentando le opportunità per i potenziali acquirenti”.

TRANSAZIONI MEDIE SU BASE ANNUA

Il National Housing Report di RE/MAX del mese di aprile ha mostrato un aumento dell’ 8,1% in numero di transazioni rispetto a marzo e un aumento del 10,5% rispetto alle vendite nel mese di aprile 2012. Questo rende aprile, il 22 ° mese consecutivo che registra un aumento delle vendite rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Gli agenti immobiliari in tutto il paese stanno segnalando un aumento delle transazioni e si aspettano che la prossima stagione estiva di vendita dia risultati più positivi di quella della scorsa estate. Delle 52 aree metropolitane intervistate nel mese di aprile, 41 hanno riportato un aumento delle vendite rispetto ad aprile 2012 e 25 hanno conseguito incrementi a due cifre, tra cui: Honolulu, HI 53,2%, Burlington, VT 40,3%, Albuquerque, NM +40,2%, Charlotte, NC +39,4%, Raleigh e Durham, NC +38,1% e Chicago, IL 33,4%.

PREZZI DI VENDITA SU BASE ANNUA

Il prezzo mediano per tutte le case vendute nel mese di aprile è stato $ 177.200, del 4,7% superiore rispetto al prezzo medio di marzo e del 10,7% rispetto a quello di aprile 2012. Per 15 mesi di fila, il prezzo è stato superiore a quello dello stesso mese dell’anno precedente. Fino a quando l’inventario sarà su questi livelli, i prezzi delle case dovrebbero rimanere superiori a quelli dell’anno precedente. Delle 52 aree metropolitane intervistate nel mese di aprile, quattro hanno assistito ad una riduzione di prezzo rispetto al prezzo dello scorso anno: Los Angeles, CA -9.1%, Albuquerque, Nuovo Messico -6,3%, Cleveland, OH -1,8% e Providence, RI -0,3%. Tuttavia, per un totale di 48 aree metropolitane ha visto di anno in anno gli aumenti dei prezzi, con 21 con incrementi a doppia cifra, tra cui: Detroit, MI +44,1%, San Francisco, CA +42,2%, Atlanta, GA +38,9%, Las Vegas , NV +31,6%, Orlando, FL +24,6% e Phoenix, AZ +23,8%.

Leggi anche:  Dassault Systèmes è Key Supplier di Groupe PSA per la trasformazione digitale

GIORNI MEDI SUL MERCATO

La media dei giorni sul mercato per tutte le case vendute nel mese di aprile è stata di soli 77. Questo è di otto giorni inferiore rispetto alla media di 85 giorni di marzo, e un significativo 19 giorni al di sotto della media di 96 giorni nel mese di aprile 2012. I 77 giorni di media di aprile rappresentano

l’undicesima nell’arco dell’ultimo anno in cui la media dei giorni sul mercato è stata inferiore ai 90 giorni. Un ridotto numero di giorni sul mercato è il risultato diretto di un mercato a basso inventario con una domanda elevata. I giorni sul mercato sono il numero medio di giorni che intercorre dalla presa di incarico alla firma del contratto.

INVENTARIO MENSILE – Media delle 52 Aree Metropolitane

Per la prima volta dal giugno 2010, il numero di case in vendita nel mese di aprile è aumentato su base mensile, +1,6% rispetto a marzo. Inoltre, il calo percentuale su base annuale è il più basso calo annuo registrato negli ultimi 12 mesi, 26,6%. E’ possibile che aprile abbia segnato un punto di svolta nel numero di case in vendita. Delle 52 aree metropolitane nel sondaggio di aprile, solo due hanno dichiarato un aumento delle scorte complessive rispetto all’anno scorso: Manchester, NH +3,1% e Phoenix, AZ +1,0%. Estremamente bassi Mesi di Approvvigionamento livelli continuano ad essere visto in città come: San Francisco, CA 1.0, Denver, CO 1.2, Washington, DC 1.6, San Diego, CA 1.8, Seattle, WA 1.8, Boise, ID 1.8, Orlando, FL 2.1, Detroit, MI 2.1, and Houston, TX 2.2.

Leggi anche:  SAP corre sui binari dell’innovazione alla Milano Digital Week

L’analisi dell’inventario mensile indica quanti mesi sarebbero necessari per vendere tutte le case in vendita sul mercato al tasso di vendita corrente; un mercato equilibrato si stabilizza sui 6 mesi.

I dati MLS ricavati dalle Agenzie RE/MAX sono di proprietà di ogni organizzazione MLS locale e vengono costantemente aggiornati ed elaborati per garantirne la massima accuratezza.