Schneider Electric aggiorna StruxureWare

Schneider Electric aggiorna StruxureWare

Le nuove funzionalità abbattono le barriere che separavano la gestione dell’IT, la gestione della facility e le esigenze manageriali dell’azienda

Schneider Electric ha presentato tramite la sua divisione IT (nata dall’acquisizione di APC nel 2007) StruxureWare for Data Centers v2.0: una suite integrata di software DCIM che permette di gestire il data center in modo evoluto, mettendo a disposizione delle aziende gli elementi necessari per compiere le proprie scelte e mantenere l’equilibrio ideale fra l’esigenza di avere elevata disponibilità e la garanzia di efficienza in situazioni di picco, in ogni stato del ciclo di vita dell’infrastruttura.

L’aggiornamento è stato progettato per integrare pienamente negli obiettivi di business le performance del Data Center, e per offrire ai top manager delle aziende un livello di approfondimento delle informazioni senza precedenti.

Fra le novità introdotte vi sono: nuove applicazioni specializzate dedicate ai facility manager per migliorare il monitoraggio e supportare la gestione dell’infrastruttura: nuove funzioni di “power capping” per controllare con più dettaglio il consumo di energia a livello di server, migliorando la gestione delle risorse IT; un nuovo portale, StruxureWare Portal, che permette di avere maggiore visibilità degli indicatori di performance (KPI) del business e del data center, personalizzando l’accesso alle informazioni destinate ai diversi manager dell’azienda.

“Gli ambienti Data Center tradizionalmente si basano su una organizzazione delle risorse IT “a silos” e su strumenti di facility management, risultando così incomprensibili per il top management – e di conseguenza ostacolando un buon bilanciamento fra l’ottimizzazione dell’infrastruttura, l’efficienza e le esigenze finanziarie” spiega Soeren Brogaard Jensen, Vice President, Solution Software di Schneider Electric. “Con StruxureWare for Data Centers v.2.0, offriamo un approccio olistico alla gestione del Data center integrando in una soluzione DCIM l’IT, la facility e i gestionali usati dagli executive dell’azienda; è quindi possibile prendere le giuste decisioni in base a dati condivisi, ed aiutare davvero i clienti a “ottenere il meglio dalla loro energia”.

StruxureWare for Data Centers v2.0 su presenta come una soluzione DCIM aperta, modulare, pienamente scalabile ed integrata, che elimina la separazione fra “silo informativi”, spesso responsabile della mancanza di una visione olistica ed intelligente degli aspetti meccanici, elettrici e informatici nel Data Center.

Secondo un recente report di Gartner Market Trends, la sfida principale per le aziende oggi è trovare fondi per adottare una soluzione DCIM nei loro Data Center, per ragioni quali la riduzione del budget e per la difficoltà a individuare l’ownership di eventuali investimenti. Il team che gestisce la facility ha il suo budget, e così il dipartimento IT: per entrambi una soluzione DCIM sarebbe vantaggiosa, ma nessuno dei due la ha prevista nei suoi fondi, e pertanto nessuno dei due vuole sottrarre denaro ad altri progetti per investirvi. Di conseguenza, perché la soluzione sia adottata la spinta deve venire generalmente dal top management dell’azienda.

StruxureWare for Data Centers v2.0 prevede interfacce di programmazione applicativa (API) ed i servizi web EcoStruxure che permettono la condivisione dei dati fra applicazioni e migliorano l’accuratezza e la disponibilità dei dati.

Questi componenti si integrano pienamente con applicazioni di terze parti, altre suite software StruxureWare e componenti dell’infrastruttura fisica EcoStruxure; le aziende quindi possono gestire il data center incrociando i dati di aree diverse. E’ presente una funzionalità per l’allineamento degli asset che, in osservanza delle norme previste, realizza un sistema di audit per il monitoraggio ed il management e può trasferire tali input nella gestione finanziaria dell’azienda. Le funzionalità per la garanzia dei servizi aiutano i responsabili del Data Center a risolvere facilmente i problemi di disponibilità del sistema, grazie all’integrazione operativa fra più dipartimenti dell’azienda e ad uno strumento automatizzato per analizzare l’impatto del problema sull’infrastruttura.

Infine, la suite StruxureWare for Data Center è stata arricchita di nuove applicazioni indirizzate ai facility manager, per supportarli nella gestione dei sistemi di edificio, nella gestione delle utility, nel monitoraggio e nella gestione dell’alimentazione e della sua distribuzione; ciò rende più saldo l’equilibrio fra esigenze IT ed esigenze facility, e permette alle imprese di prendere decisioni sulla base di dati condivisi.

La suite StruxureWare for Data Centers v2.0 è composta da:

- Resource Advisor, per tracciare e gestire i costi energetici e le emissioni di anidride carbonica dell’impresa

- Data Center Operation , per gestire gli asset del Data Center, i costi operativi e i costi capitale; include anche funzioni per la gestione di infrastrutture multi-tenant, gestione dello spazio e delle cabine, e funzioni integrate di fatturazione.

- Data Center Expert per monitorare e controllare alimentazione, condizionamento, sicurezza nel Data Center

- Power Monitoring Expert, con funzioni di monitoraggio avanzato dell’energia, funzioni di analisi e strumenti per controllare la qualità dell’alimentazione elettrica.

- Cooling Monitoring Expert per monitorare in modo avanzato e automatizzare i sistemi di condizionamento.

StruxureWare for Data Centers è stata rinforzata anche nelle funzionalità IT pure, permettendo agli operatori Data Center di controllare in modo più accurato il consumo di energia a livello di singolo server, grazie alle funzionalità di power capping fornite attraverso tecnologia DCM di Intel – il risultato sono minori costi operativi, ottimizzazione dell’utilizzo dei server esistenti, possibilità di rimandare investimenti in nuove apparecchiature.

In quanto suite software DCIM, StruxureWare for Data Centers v2.0 permette a IT manager e facility manager di monitorare, gestire, analizzare, ottimizzare le funzioni relative all’alimentazione, al condizionamento alla sicurezza e all’utilizzo dell’energia a tutti i livelli: dall’edificio intero ai sistemi IT – dal pavimento alla cabina, al rack, al server e alla macchina virtuale.

Il portale StruxureWare Portal aggrega le informazioni provenienti da tutte le applicazioni, permettendo di visualizzare “in una schermata” una grande varietà di informazioni, disponibili in un formato personalizzabile e facile da condividere. Si ha così maggiore visibilità dei KPI di business e del Data Center. Il portale facilita la comunicazione con risorse esterne, può essere facilmente adattato per rispettare le linee guida di branding dell’azienda e può essere consultato via portatile, tablet, smartphone.

StruxureWare for Data Centers è un elemento dell’iniziativa globale StruxureWare di Schneider Electric. La linea completa di soluzioni StruxureWare è pensata per offrire una piattaforma software integrata che semplifichi la gestione dell’energia e ne ottimizzi l’uso in ogni genere di edificio, data center, sito industriale. StruxureWare for Data Centers attualmente disponibile rivolgendosi a Schneider Electric e ai suoi partner, e tutte le offerte e aggiornamenti della suite restano compatibili con i componenti già esistenti dell’offerta InfraStruxure Management Software.

Categorie: Software