Nuovi software HP per la virtualizzazione dei client

Basato sull’ampia offerta HP di soluzioni per la virtualizzazione dei client, HP Virtual Client Essentials è un avanzato portfolio di software che include soluzioni multimediali, di brokering e streaming appositamente studiate per offrire un’esperienza d’uso completa negli scenari di virtualizzazione dei client, come ad esempio served-based computing, Virtual Desktop Infrastructure (VDI), blade PC e workstation, e ambienti client streaming. “Una delle richieste più comuni tra i nostri clienti quando si parla di virtualizzazione client è che ci sia il giusto equilibrio tra il controllo del proprio ambiente computing, la produttività dei propri indipendenti e la loro gratificazione, ”ha commentato Laura Ferro, Area Category Manager Workstation, Thin client e PSG Blade solutions, HP Personal Systems Group. “Con HP Virtual Client Essentials, aiutiamo le aziende a dare ai propri impiegati un’esperienza di computing completa e personale, facilitando nel contempo la protezione e la gestione della propria infrastruttura client attraverso la virtualizzazione.”Il portfolio HP Virtual Client Essentials include HP Remote Desktop Protocol (RDP) Enhancements e HP Remote Graphics Software, due opzioni di protocollo in grado di offrire esperienze multimediali complete in ambienti di virtual computing. Inoltre, comprende HP Session Allocation Manager (SAM) – un software amministrativo che offre avanzate capacità di connettività e gestione – e HP Image Manager per applicazioni streaming. Power-Boosted ProtocolsHP RDP Enhancements dispone di un facile supporto multimediale out-of-the box, nonché di un supporto ai dispositivi USB riconosciuto dalla maggior parte dei thin client HP basati su Microsoft® Remote Desktop Protocol, garantendo un’esperienza di computing semplificata ai clienti che desiderano ottimizzare il numero di utenti per server.Disponibile dal prossimo mese sui tutti i thin client HP basati su Microsoft® Windows® XP embedded, HP RDP Multimedia e USB Enhancement offre agli utenti un’esperienza di virtual desktop unica per VMware VDI, Microsoft Terminal Services, e una varietà di brokers compreso VMware VDM. Gli utenti possono semplicemente accedere alla propria sessione client virtuale per godere in tempo reale di contenuti multimediali network-based – come training interattivi, demo e webcasts live – nonché di una varietà di formati multimediali. Il supporto sarà disponibile nei prossimi mesi anche per i thin client basati su Linux. HP Remote Graphics Software (RGS), il protocollo studiato da HP per assicurare un accesso desktop da remoto sicuro e performante a numerose applicazioni multimediali, può ora essere adoperato su qualsiasi server o blade client in ambienti data center VMware con una nuova licenza flessibile e economica basata sulla piattaforma dell’utente.Il protocollo RGS supporta automaticamente le attuali e future applicazioni multimediali, inclusi Flash and QuickTime, e dispone inoltre di un supporto alle periferiche USB nonché dispositivi audio e webcam per assicurare conferenze VoIP e video.Inoltre, fornisce nuove funzionalità che consentono ai professionisti dislocati in varie parti del mondo di condividere contenuti quali design 2D, solid modelling 3D, rendering, simulazione, animazione video e pagine Web 2.0. RGS permette, infine, agli utenti di connettersi ad uno o più sistemi da remoto per accedere alle proprie applicazioni e risorse quando e dove vogliono. Questa caratteristica è stata potenziata con funzionalità multi sessione di taglia, copia e incolla in modo da prelevare o importare direttamente le informazioni dalle applicazioni in corso su dispositivi desktop basati su Windows indipendenti.Seamless Desktop Session BrokeringHP Session Allocation Manager (SAM) è un software amministrativo che gestisce le connessioni a livello di network per connettere gli utenti in maniera discreta con il loro ambiente di virtualizzazione. Il supporto SAM è ottimizzato per i clienti con ambienti ibridi di virtualizzazione dei client e offre supporto sia per le risorse delle macchine virtuali sia di quelle fisiche, nonché dei blade client dedicati.  Con un supporto ampliato ai sistemi operativi Linux, Microsoft Windows e Thin Client, SAM offre anche dei timer, che misurano l’attività della CPU degli utenti e permettono agli amministratori IT di disconnetterli dalle risorse virtuali dopo un periodo specifico di tempo di inattività, ottimizzandone l’uso. Inoltre, il personale IT può usufruire di nuovi strumenti diagnostici per controllare le più comuni problematiche ambientali e di configurazione, assicurando installazioni e implementazioni senza intoppi.Ideale per il settore della pubblica amministrazione, HP SAM Client supporta inoltre le Common Access Card utilizzate nell’ambiente militare per il login personale alle connessioni HP RGS e Microsoft RDP.Queste novità vanno a complemento della soluzione HP Image Manager e dell’ampio portfolio di software HP Client Management Solution.

Leggi anche:  Ympronta: così uomo e automazione possono coesistere