Windows 7: disponibile la Release Candidate

“Ascoltare i nostri partner e clienti è stato fondamentale durante tutto il processo di sviluppo di Windows 7”, ha affermato Bill Veghte, Senior Vice President della Divisione Windows Microsoft Corp. “Abbiamo ascoltato i nostri utenti e lavorato per garantire la migliore Release Candidate nella storia di Windows; abbiamo inoltre ottenuto il maggior supporto dei nostri partner rispetto a qualsiasi altra Release Candidate rilasciata in passato, grazie al quale possiamo annunciare che la RC di Windows 7 ha raggiunto elevati livelli di qualità e compatibilità richiesti dalle grandi aziende, che possono così da oggi iniziare a testarla”.  

I partner supportano Windows 7

Microsoft, in collaborazione con i propri partner, si è impegnata nel rendere disponibili gli strumenti per migliorare la compatibilità hardware software per favorire l’adozione e la migrazione al nuovo sistema operativo. 

Sono infatti oltre 10.000 le società che si sono registrate per avere accesso agli strumenti e le risorse necessarie per sviluppare prodotti e servizi in grado di sfruttare l’innovazione introdotta da Windows 7. 

Le innovazioni di Windows 7 RC

Le novità introdotte in Windows 7 RC includono Remote Media Streaming, Windows XP Mode (beta) e l’imminente beta di Windows 7 Upgrade Advisor:

•          Remote Media Streaming: consente l’accesso protetto via Internet alle librerie digitali presenti sul proprio PC con Windows 7 da un altro PC con Windows 7 anche da remoto, ovunque ci si trovi.

•          Windows XP Mode: Windows XP Mode è pensato per consentire agli utenti di Windows 7 di avviare direttamente dal proprio desktop applicazioni compatibili con Windows XP. Windows XP Mode sarà disponibile per i clienti di Windows 7 Professional e Windows 7 Ultimate tramite download o preinstallato direttamente sui nuovi PC. I clienti aziendali potranno, in alternativa, utilizzare Microsoft Enterprise Desktop Virtualization (MED-V), incluso nel Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP), per aggiungere funzioni di gestione a Windows Virtual PC includendo criteri centralizzati, funzionalità di amministrazione e implementazione.

Leggi anche:  Così iOS 14 cambia il modo di usare l’iPhone

•          Windows 7 Upgrade Advisor: per facilitare il passaggio al nuovo sistema operativo, Windows 7 Upgrade Advisor aiuterà gli utenti ad analizzare il loro PC in preparazione all’aggiornamento a Windows 7 da Windows XP o Windows Vista. 

Infine, la versione RC presenta una serie di funzionalità innovative che sono state perfezionate sulla base dei feedback ricevuti durante la fase di Beta:

•          Navigazione migliorata: diversi miglioramenti sono stati apportati alla barra delle applicazioni, alle jumplist e alla funzione di ricerca di Windows, semplificando la navigazione e la ricerca.

•          Internet Explorer 8: InPrivate Browsing di Internet Explorer 8 impedisce la memorizzazione da parte del browser della cronologia di esplorazione, dei file Internet temporanei, dei dati dei moduli, dei cookie e dei nomi utenti e delle password. Con Windows 7 è possibile avviare una sessione InPrivate direttamente dalla jumplist, da cui è anche possibile aprire una nuova scheda.

•          Windows Touch: Windows 7 permette di trascinare, rilasciare e selezionare elementi sui computer dotati di schermi abilitati, attraverso il semplice tocco delle dita. 

Requisiti di sistema per Windows 7

Con la versione RC, sono stati definiti i requisiti minimi di sistema, confermando che il nuovo sistema operativo sarà supportato da un’ampia gamma di dispositivi: 

·        processore da 1GHz da 32-bit (x86) o 64-bit (x64)

·        1 GB di RAM (32-bit)/2 GB di RAM (64-bit)

·        16 GB di spazio su disco fisso disponibile per la versione a 32-bit e 20 GB per la versione a 64-bit

·        supporto a DirectX 9 con Windows Display Driver Model 1.0 o superiore 

Windows 7 per le aziende

Windows 7 è stato sviluppato per consentire agli utenti aziendali di accedere ovunque si trovino alle proprie informazioni e per offrire ai dipartimenti IT gli strumenti per gestire la sicurezza, la compliance e la protezione dei dati attraverso un’infrastruttura che riduce i costi operativi. I professionisti IT e le piccole e medie imprese beneficeranno degli strumenti che migliorano la compatibilità software, e facilitano la migrazione al nuovo sistema operativo. Tra le funzionalità rivolte ai professionisti IT vi sono: 

Leggi anche:  Amazon dà ad Alexa la possibilità di essere euforica o delusa

•          Direct Access: consente ai manager IT di fornire agli utenti mobili l’accesso sicuro e protetto alle risorse della rete aziendale da remoto, senza dovere avviare una connessione VPN. Direct Access richiede Windows Server 2008 R2, e facilita l’aggiornamento e la manutenzione dei PC remoti.

•          BranchCache: consente ai professionisti IT di  ottimizzare il trasferimento di file tra diverse sedi aziendali attraverso la creazione di una cache locale. BrancCache richiede l’utilizzo congiunto di Windows Server 2008R2.

•          Crittografia unità BitLocker e Bitlocker To Go: permette di proteggere i dati sensibili sui PC e nei dispositivi di archiviazione rimovibili. 

Per coloro che sono interessati a un’anteprima di Windows 7 e a utilizzare subito le nuove funzionalità, a partire dal 5 maggio la versione RC di Windows 7 sarà disponibile per il download pubblico nel Microsoft Download Center http://www.microsoft.com/italy/windows/products/windows7/default.mspx.