Sostenibilità ambientale, la start up Is TECH sbarca in America a Bridges to Italy

Sostenibilità ambientale, la start up Is TECH sbarca in America a Bridges to Italy

La società italiana d’innovazione tecnologica ha firmato un accordo di programma con l’associazione di Los Angeles per esportare oltreoceano la tecnologia APA

È stato firmato l’accordo di collaborazione e cooperazione tecnico-operativa tra Is TECH, la società italiana impegnata nel comparto dell’innovazione tecnologica applicata alla tutela dell’ambiente, e Bridges to Italy, l’associazione no profit di Los Angeles che opera sia in Italia sia negli Usa.

Is TECH ha presentato durante la Fiera Internazionale Ecomondo di Rimini – dal 7 al 10 novembre u.s. – la tecnologia “made in Italy” APA – Air Pollution Abatement, la piattaforma intelligente multifunzione dalle molteplici applicazioni e brevettata a livello internazionale, ideata per catturare ed eliminare le polveri sottili e gli inquinanti derivanti da smog urbano, attività industriali e produttive. Durante la manifestazione, infatti, 6 impianti APA hanno mostrato le enormi potenzialità della tecnologia, depurando l’aria dal padiglione della Città Sostenibile.

Bridges to Italy è un’associazione no profit nata in America, con sedi in California e in Italia, che si propone di rappresentare un vero e proprio “ponte” di collegamento con le eccellenze italiane intenzionate ad avviare e sviluppare percorsi di crescita sul territorio americano.

Grazie alla firma dell’accordo, Is TECH potrà avvalersi della collaborazione di Bridges to Italy per sviluppare progetti peculiari e per aprire il dialogo con la partnership pubblico-privata PortTech LA e con la “Tech Coast Angels” californiana, la più grande associazione di Business Angels degli Usa, entrando in contatto con capitali e con importanti esperienze manageriali statunitensi.

Is TECH ha programmato la propria espansione internazionale attraverso uno specifico modello operativo, focalizzato su partnership e trasferimento tecnologico, ed in questo senso pone le basi per la presentazione della tecnologia APA nel Paese a stelle e strisce. Bridges to Italy costituisce, infatti, un partner qualificato e autorevole in grado di favorire la collaborazione con numerosi investitori americani, con le aziende statunitensi e con le istituzioni amministrative ed accademiche della California impegnate negli ambiti dell’innovazione e della ricerca ed interessate all’introduzione in USA di nuove “tecnologie pulite”.

“Per la nostra società si tratta di un primo traguardo e, allo stesso tempo, di uno stimolante punto di partenza – dichiara Giuseppe Spanto, Amministratore Delegato di Is TECH – Il mercato americano si presenta molto promettente per la diffusione delle nostre tecnologie e l’associazione Bridges to Italy rappresenta un partner di riferimento per intraprendere un percorso virtuoso oltreoceano. Siamo consapevoli delle nostre peculiarità d’innovazione e inventiva, del nostro genio italico applicato ad ambiti strategici come lo sviluppo sostenibile, la salvaguardia dell’ambiente e la valorizzazione della green economy. D’altronde, condividiamo con Bridges to Italy la visione, numerosi valori ed altrettanti interessi”.

Grazie alla solida reputazione di Bridges to Italy in California, il livello di alta qualità e una vasta esperienza con i prodotti tecnologici, siamo in una posizione unica per essere il partner ideale a coadiuvare la commercializzazione ed eventuali finanziamenti USA per la rivoluzionaria tecnologia APA di Is TECHdichiara Bianca Dellepiane, Presidente di Bridges to ItalySiamo lieti che Is TECH abbia scelto Bridges to Italy per la crescita negli Stati Uniti e confidiamo nella collaborazione in corso tra l’azienda e la nostra associazione”.

Categorie: Hi-Tech