Talenti, energia, idee. Sinfo One celebra i propri trent’anni parlando di innovazione

Per celebrare 30 anni di attività e sviluppo, Sinfo One promuove un convegno sull’innovazione nel business: “Talenti, energia, idee. Le innovazioni hanno radici profonde” è il titolo dell’evento che si svolgerà il prossimo 12 giugno, presso l’Auditorium Paganini di Parma. Un pomeriggio di stimoli e riflessioni intorno ai temi del management, delle sfide e dell’innovazione, in cui si daranno appuntamento formatori, giornalisti e leader di aziende di successo, capaci di valorizzare talenti e dar vita alle idee.

Per festeggiare tre decenni di sviluppo e consulenza IT, Sinfo One, invece di spegnere le consuete candeline, sceglie di accendere il confronto, la formazione e le idee.

Nata a Parma nel 1984, nel cuore della Food Valley, fondata e guidata tuttora dalla famiglia Pomi, Sinfo One con un team di oltre 120 persone si occupa di sviluppo e system integration. Con forte specializzazione nel business alimentare, Sinfo One è consulente IT e partner strategico di importanti aziende nazionali ed internazionali.

Molte di queste realtà interverranno al convegno del 12 giugno e animeranno una tavola rotonda sui temi della velocità e dell’innovazione: un confronto stimolante tra rappresentanti di aziende attivamente coinvolte nella sfida del cambiamento: dal Consorzio Casalasco del Pomodoro, a Ilva Saronno, Calligaris, Perfume Holding, Cantine Banfi, LSI Acciai, KPI Snacks, Fiorucci Food e molti altri.

Perché un’azienda IT, dall’imprinting tecnico e operativo, sceglie di affrontare un tema come la cultura dell’innovazione, nelle sue implicazioni più ampie, dai processi organizzativi al management?

“La costante che ha accompagnato Sinfo One per 30 anni è la propensione ad essere innovativi. Innovatori per tradizione. – risponde Paola Pomi, vicepresidente e direttrice generale Sinfo One – Trent’anni di esperienza nell’IT per noi si traducono soprattutto nell’attitudine operativa a muoverci con competenza in un flusso in evoluzione continua, nell’identificare chiaramente i problemi e offrire la migliore soluzione, nel conoscere perfettamente l’esistente e immaginare accanto ai nostri Clienti quale sarà la prossima innovazione necessaria. Siamo convinti che “innovazione” sia la parola chiave, l’unica via con cui avere successo all’interno di scenari fortemente competitivi e in rapido cambiamento, per questo l’abbiamo messa al centro del nostro convegno e la condividiamo con aziende che sono perfettamente in sintonia con questa visione.

Leggi anche:  Capgemini, reinventare il business alla luce dei dati

Sebbene Sinfo One sia un’azienda IT e implementi soluzioni software, non ci limitiamo a un approccio squisitamente tecnologico, ma la nostra partnership con le aziende coinvolge una visione organizzativa e di processo molto più ampia. Il valore non risiede nella tecnologia in sé, ma nella creazione di un percorso sostenibile verso l’innovazione di cui le tecnologie sono strumento.”

Non sorprende dunque che al convegno Sinfo One il tema dell’innovazione sia affrontato anche nei suoi aspetti direzionali, con relatori come Emilio Botrugno, consulente in direzione aziendale, Beppe Carella, che interverrà sul change management, moderati dal giornalista Michele Ciceri, da sempre interessato alle nuove tecnologie e ai nuovi modelli di sviluppo.

Trent’anni di storia e una visione decisamente proiettata al futuro…

– Paradossalmente, serve esperienza per essere “giovani”. – conclude Paola Pomi – L’innovazione nasce dal know-how, dalle risorse investite, dalla formazione, dalla capacità di analisi… per questo abbiamo intitolato il convegno “l’innovazione ha radici profonde”, quelle che Sinfo One sviluppato in 30 anni di esperienza, di sfide, di soluzioni a fianco dei propri clienti.