Il Borsellino Elettronico di Alcatel-Lucent

Un sistema basato sulla mobilità apre nuove prospettive all’intera filiera. Le novità presentate al CTIA di Las Vegas

Gli operatori di comunicazioni mobili diventano il “pivot” del sistema dei micro-pagamenti grazie ad una soluzione annunciata da Alcatel-Lucent. Alla Conferenza della CTIA, l’associazione rappresentativa del settore delle telecomunicazioni mobili, di Las Vegas, l’azienda ha presentato la soluzione Mobile Wallet Service (MWS) che permette di fare degli operatori stessi il centro di un nuovo sistema di relazioni per i pagamenti in mobilità attraverso il cellulare.

Per la prima volta, infatti, grazie a questa soluzione è possibile utilizzare la rete cellulare, con le sue ormai sperimentate caratteristiche di affidabilità e sicurezza, per realizzare applicazioni direttamente alla portata del consumatore, come pagamenti interpersonali, acquisto di biglietti, pagamenti di prossimità e transazioni commerciali mobili. Il tutto con un’unica piattaforma tecnologica e con la possibilità di accrescerne la portata secondo le effettive necessità e quindi adeguandola al suo successo commerciale.

Grazie a questo sistema, anche terze parti specializzate possono sviluppare le loro applicazioni e integrarle attraverso le opportune interfacce di programmazione (API) volte all’Application Enablement, cioè alla realizzazione pratica dell’applicazione oggetto del servizio. A loro volta, i consumatori potranno utilizzare il loro telefono cellulare per le loro transazioni quotidiane: pagamenti e anche gestione di buoni, punti fedeltà, carte omaggio.

Mettendo insieme istituti di credito e fornitori di servizi di pagamento, applicazioni di pagamento, nonché un’ampia varietà di dispositivi per l’accesso in mobilità ai servizi, Alcatel-Lucent ha creato una nuova tipologia di esperienza per i clienti che può aiutare gli operatori a generare nuovi ricavi, ridurre la perdita di clienti e portare nuovi servizi al mercato. L’MWS si basa sulla collaborazione avviata da Alcatel-Lucent con Clear2Pay nell’ambito dei pagamenti in mobilità.

Leggi anche:  Facebook Pay parte dagli Stati Uniti

Potenziata con una serie di moduli per la gestione completa di tutto il percorso transazionale, la soluzione comprende applicazioni caricate sul cellulare, un sistema di conteggio del valore caricato, dei gateways verso le reti bancarie e di pagamento, collegamenti con il sistema di pagamento degli operatori e una gamma di dispositivi d’accesso per i pagamenti di prossimità.

MWS è fornito in modalità SaaS, o Software as a Service, con una soluzione chiavi in mano che pone gli operatori mobili al centro del sistema di pagamento, con minimi costi diretti per la messa in opera del servizio.

L’innovativa Piattaforma, commercializzata da Alcatel-Lucent Ventures, può essere personalizzata in funzione delle specificità dei singoli mercati. Per esempio, nei paesi più avanzati, i consumatori cercano maggiormente la comodità di pagare beni e servizi dai loro telefoni cellulari, mentre nelle economie in via di sviluppo l’MWS può essere adattato per fornire sistemi di gestione e trasferimento di denaro.

“Le preferenze dei consumatori e le tecnologie possono cambiare in un attimo”, ha osservato Anthony Belpaire, General Manager di “touchatag”, un’iniziativa di Alcatel-Lucent Ventures. “Il nostro approccio permette agli operatori di portare servizi di portafoglio elettronico interessanti e tempestivamente ai consumatori, potenziarli con il crescere della domanda e aggiungere strada facendo nuove applicazioni”.

“Le soluzioni di portafoglio elettronico come quella di Alcatel-Lucent fanno degli operatori mobili il primo fornitore di pagamenti per i loro clienti”, ha dichiarato Samee Zafar, amministratore della Edgar Dunn & Co. “Mettendo a disposizione la contabilità cliente e gli strumenti che l’accompagnano, gli operatori possono meglio fidelizzare i loro clienti, consolidare le loro relazioni e ridurre la perdita della clientela”.

Leggi anche:  Fineco, pagamenti a portata di polso con Fitbit e Garmin

Il Mobile Wallet Service incorpora una tecnologia di “touchatag”, un’iniziativa di Alcatel-Lucent Ventures. Quest’ultimo è un gruppo di investimenti strategici all’interno dei Bell Labs, l’organismo di ricerca avanzata di Alcatel-Lucent. La strategia di investimento ha tre aspetti principali: incubazione e commercializzazione delle iniziative interne, investimento strategico in venture capital e joint-ventures.

Questa concentrazione strategica permette al gruppo di dare vita a progetti di ricerca altamente innovativi, investire in start-up imprenditoriali e collaborare con innovatori per promuovere e commercializzare iniziative che rispondono alle esigenze di operatori e aziende.