REMO PELIZZARI BRESCIA INFORMATICA

brescia_informatica
Il territorio di Brescia è noto come la “patria del tondino”. Un appellativo frutto della dedizione e della caparbietà con la quale gli abitanti si sono dedicati a un settore tanto remunerativo quanto gravoso.

Non stupisce, quindi, che anche nella scelta del gestionale aziendale abbia avuto successo un prodotto particolarmente stabile e “diretto”, dove l’intuitività di utilizzo rappresenta una delle caratteristiche vincenti. Una conferma, in questa direzione, arriva da Remo Pelizzari, amministratore di Brescia Informatica (www.bresciainformatica.it), che dal 1985, quando era un concessionario di Olivetti, commercializza le soluzioni firmate Passepartout (www.passepartout.net): «In tanti anni di attività, nessun cliente si è mai lamentato per il mancato funzionamento del proprio gestionale. Una stabilità valutata positivamente dai commercialisti che, soprattutto nei giorni di dichiarazione dei redditi, non possono permettersi nessuna perdita di tempo. Gli stessi imprenditori hanno imparato ad apprezzare una piattaforma davvero concreta, che tanto assomiglia al loro carattere. Accade così che, in genere, acquisiamo i nuovi clienti proprio per il passaparola».

«Nel nostro territorio – riprende Pelizzari – è assai importante anche il rapporto diretto con il tecnico, in grado di gestire tutti gli aspetti e le problematiche specifiche di un’azienda. Per tale ragione siamo in grado di passare dalla fornitura  di server,  Pc e networking  alla personalizzazione del gestionale».

Proprio la capacità di proporsi come interlocutore unico per tutte le problematiche legate all’ambito informatico ha permesso a Brescia Informatica di superare, senza gravi ripercussioni, la crisi dello scorso anno. Pur essendosi praticamente arrestate le vendite, infatti, i clienti hanno continuato a richiedere consulenze e servizi, particolarmente apprezzati in una fase economicamente difficile. «In passato – spiega Pelizzari – il gestionale era utilizzato quasi esclusivamente per le operazioni di contabilità. Oggi, al contrario, la necessità di ottimizzare le proprie modalità operative e l’avvento di una nuova generazione di imprenditori stanno favorendo l’utilizzo di tecnologie avanzate, come il controllo di gestione o la Business intelligence, sempre più apprezzate da quanti vogliano massimizzare la propria competitività».

Leggi anche:  Trend Micro acquisisce Cloud Conformity

Così, benché la stabilità rimanga imprescindibile in un gestionale, il mercato richiede anche la capacità di integrarsi con gli strumenti di Office e di realizzare analisi sempre più sofisticate. Esigenze alle quali la piattaforma di Passepartout ha saputo rispondere al meglio, anche grazie all’elevata capacità di personalizzazione che la contraddistingue.

La richiesta di funzionalità sempre nuove e specifiche rappresentano una delle sfide più impegnative per un gestionale che, in molti casi, deve confrontarsi con la concorrenza dei prodotti proposti dalle multinazionali del settore. «Oggi – sottolinea Pelizzari – le aziende non possono permettersi nessuna perdita di tempo e nessuna incertezza, ma puntano a risultati concreti. Passepartout è in grado di rispondere davvero alle loro esigenze, in quanto la soluzione e i singoli moduli vengono implementati e personalizzati in poco tempo, così come l’utilizzo risulta intuitivo e i vantaggi sono immediatamente percepiti dai manager e dagli utenti».

Simili caratteristiche hanno fatto apprezzare il prodotto in tutti i settori economici del bresciano, al punto che i clienti di Brescia Informatica vanno dalla piccola impresa di carattere familiare alla grande società per azioni, passando attraverso realtà molto particolari come Gabeca, società pallavolistica maschile di Monza che milita in serie A1.

Uno dei nuovi mercati della società bresciana è oggi rappresentato dai commercialisti, che apprezzano l’innovativa proposta di Businesspass, un sistema dotato sia delle funzionalità contabili, fiscali e dichiarative necessarie allo studio professionale, sia di quelle amministrative e gestionali per le aziende assistite. «Si tratta di un modo di lavorare decisamente innovativo – conclude Pelizzari – che, grazie all’utilizzo dei più recenti standard di protezione dei dati, viene sempre più gradito da aziende intenzionate a utilizzare moderne tecnologie di lavoro, senza perdite di tempo e con soluzioni sempre orientate alla concretezza e all’efficacia».

Leggi anche:  Ricoh Italia partner della mostra “Bell’Italia 400. Il valore della bellezza”

foto di Lorenzo Ceva Valla

Passepartout – World Trade Center – Edificio A – Via Consiglio dei Sessanta, 99

47891 Dogana, RSM – tel. 0549 978011 – fax 0549 978005 – www.passepartout.net