EMC: trattative per fusione con HP avviate e interrotte

emc_fusione_hp

Colloqui anche con Dell, Cisco e Oracle

Secondo le ultime indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal e altri organi di stampa internazionali, EMC, leader nei sistemi storage esterni, starebbe valutando l’ipotesi di una fusione con un’azienda rivale. Le ragioni di questa scelta sarebbero da ricondurre alle preannunciate dimissioni del CEO, Joe Tucci, che ha già anticipato la sua uscita per l’inizio del prossimo anno, e alle pressioni di alcuni azionisti.

Le trattative con HP si sarebbero interrotte un paio di settimane fa a causa dei timori manifestati dagli azionisti e al momento sembra improbabile una ripresa delle stesse. La fusione avrebbe dato origine ad una realtà capace di movimentare un mercato, quello della gestione dei dati, da 2 trilioni di dollari.

Ma dopo aver intrattenuto colloqui per quasi un anno con HP, senza approdare ad alcun risultato, EMC avrebbe avviato colloqui anche con Dell, Cisco e Oracle.

Secondo il Wall Street Journal, tuttavia, i colloqui con Dell, Cisco e Oracle non punterebbero ad un’acquisizione completa, ma ad una partnership parziale relativa al core business di EMC, ovvero i sistemi di archiviazione dati. Attualmente EMC conta su due filoni principali del suo business: EMC Information Infrastructure, suo tradizionale centro di gravità che gestisce l’attività di data storage, VMware, fiore all’occhiello del gruppo nei sistemi di virtualizzazione e Pivotal, nonché sviluppo software.

Tratto dal Press Report quotidiano di FMC – Formule e Metodi di Comunicazione, a cura di Sandro Frigerio

 

Leggi anche:  Sourcesense siglato accordo con ENEL per la fornitura di prodotti Atlassian