Google porta l’Intelligenza Artificiale dentro le email

google inbox smart reply

L’app Inbox risponderà in automatico ai messaggi in arrivo grazie alla funzione Smart Reply. L’annuncio al Web Summit di Dublino

Google ha lanciato diverse novità al Web Summit di Dublino circa il machine learning e l’Intelligenza Artificiale. Amit Singh, presidente di Google for Work, ha rivelato durante il suo keynote un esperimento che coinvolge il client di posta Inbox diventa una vera segretaria in grado di rispondere in automatico ai messaggi in arrivo. Nel caso si dovesse ricevere un messaggio del tipo: “Ciao, hai una copia del report mensile?”, Inbox presenterà tre risposte predefinite e personalizzate: “Si, eccolo”, “Non è ancora finito” oppure “Te lo invio appena possibile”.

Smart Reply

Tutto grazie all’apprendimento di un algoritmo interno che capisce a cosa si riferisce una particolare email e fruga tra i documenti archiviati su computer e smartphone ed editati dall’utente. Un altro esempio potrebbe essere “Sei libero venerdì per pranzo?”, qui Inbox potrebbe rispondere da sola “No, ho un impegno”, “Alle 13 ok?” oppure “Può darsi, cosa avevi in mente?”. Insomma un ventaglio di risposte che è molto più di un contenitore di frasi predefinite. La funzione Smart Reply individua le email in arrivo a cui è possibile dare una risposta senza l’intervento dell’uomo, fornendo risposte immediate che semplificano e velocizzano le comunicazioni. Dalla prossima settimana Inbox su iOS e Android riceverà l’aggiornamento che sarà disponibile per tutti gli smartphone e tablet.

Leggi anche:  Facebook tappa un’importante falla su Messenger