UniCredit lancia il Digital Today: al via strategie e soluzioni 3.0

Whirpool EMEA sceglie SAP Sales Cloud

Il 15 giugno la Banca accoglierà i clienti nelle sue filiali di Roma e Lazio per una giornata dedicata al digitale

La banca diventa sempre più digitale, per competere in un mercato complesso e vincere la sfida della redditività. Oggi l’utilizzo di tecnologie avanzate e di soluzioni innovative a disposizione di un numero sempre maggiore di persone sta trasformando il modello di business della banca commerciale, favorendo l’integrazione tra canali fisici e digitali per offrire ai clienti servizi su misura e un’esperienza semplice ed efficiente, aumentando le possibilità di contatto e di relazione. Per questo il prossimo 15 giugno si terrà il Digital Today, evento che porterà, nell’arco della giornata, oltre un milione di clienti in circa 800 agenzie della banca presenti su tutto il territorio nazionale. Nel Lazio, saranno coinvolti 97 distretti di UniCredit e sarà attivo un team di dipendenti con il ruolo di digital ambassadors, impegnati a presentare ai clienti le innovazioni in termini di servizi e prodotti dell’Istituto.

In questo quadro si inserisce la nuova strategia di trasformazione digitale di UniCredit, che ha l’obiettivo non di sostituirsi alla relazione personale con i clienti, ma di rafforzarla, offrendo loro la possibilità di personalizzare le interazioni  con la banca anche su nuovi canali di contatto (chat, video consulenza, firma remota, ecc.).

“Oggi UniCredit solo nel Lazio conta oltre un milione di clienti di cui circa 500 mila operano quotidianamente su internet banking e 180 mila  su mobile – ha dichiarato Giovanni Forestiero, Regional Manager Centro Italia di UniCredit – La sfida si concretizza non soltanto sull’implementazione del profilo tecnologico della banca digitale, ma soprattutto sul mantenere un forte e intenso rapporto con i clienti, in un’epoca di grandi innovazioni e di profondi cambiamenti dei modelli di vita. Le nuove tecnologie e i nuovi bisogni delle persone, che chiedono semplicità e velocità, rendono prioritario ricercare modelli di servizio al passo coi tempi, in grado di aumentare l’efficienza, favorire la riduzione della burocrazia e accrescere il tempo a contatto con la clientela”.

Leggi anche:  Le banche tradizionali devono sviluppare competenze in materia di dati per proporre una customer experience personalizzata

UniCredit in regione ha registrato nei primi 3 mesi del 2016  tassi di accesso ai canali alternativi rispetto allo sportello tradizionale decisamente elevati: attraverso ATM, chioschi e internet banking, infatti, sono stati effettuati il 93% dei prelievi, oltre il 65% dei versamenti di assegni e contanti sul conto corrente e l’82% dei pagamenti. Se a ciò si aggiungono i dati dello stesso periodo relativi alle operazioni di pagamento delle imposte (81%) e delle disposizioni di bonifico (92%) effettuate tramite canali evoluti si può avere un quadro completo della tendenza in atto.

Nel corso del Digital Today del prossimo 15 giugno saranno illustrati prodotti e servizi innovativi già a disposizione della clientela:

La app Mobile Banking, grazie alla quale è possibile gestire l’operatività sul conto, pagare bollette, prelevare in maniera smart con il QRCode e avere accesso al credito, con la possibilità di rateizzare gli acquisti con carta di credito e tenere sotto controllo le spese grazie al Bilancio Familiare. Dal 7 giugno è possibile, per importi preautorizzati, richiedere e ottenere in pochi passi prestiti personali via mobile.

Monhey, la nuova App di mobile payments che consentirà, con il semplice fingerprint, di pagare online senza digitare le 16 cifre della carta di credito e nei negozi avvicinando lo smartphone al POS. Sarà inoltre possibile inviare in tempo reale piccole somme di denaro ai contatti della propria rubrica del telefono.

Subito Banca Store Online, il marketplace su internet di UniCredit, che con oltre 50 brand e 5mila prodotti offre la possibilità di acquisto con finanziamento in real time.

My Business Manager,  strumento di analisi del business per le PMI, per avere sempre sotto controllo l’andamento della propria attività e gestire l’anticipo fatture.

Leggi anche:  CBI motore dell’open banking in Italia

My Business View, strumento di analisi per esercenti dotati di POS, per conoscere in forma aggregata e anonima, grazie all’utilizzo dei big data, il comportamento dei propri clienti, le modalità di spesa  media e l’andamento dei concorrenti sul territorio.