Razer sfida Amazon e Steam

Dopo una vita spesa a produrre hardware per videogame, il famoso brand si lancia nell’offerta software con il suo Game Store

Chiunque ami il mondo dei videogiochi non potrà ignorare il ruolo di Razer come produttore di periferiche top di gamma. Pensiamo alle cuffie con riduzione del rumore, gamepad, tastiere professionali e interi notebook da migliaia di euro. Per completare la propria offerta nell’ambito, ora Razer lancia il suo Game Store, una piattaforma che sfida giganti del calibro di Amazon e Steam, per motivi diversi. Il primo riguarda il delivery di contenuti digitali, che in Steam ha trovato un compagno fidato per ottenere sconti cospicui e vantaggi nell’accesso. Il secondo è invece figlio della sempre più netta discesa dei supporti fisici a favore proprio del download, che interessa sia console domestiche che PC Windows (in misura minore macOS).

Cosa succede

Il punto forte dell’offerta di Razer è l’integrazione. Acquistando un gioco dal Game Store ci si assicura di ottenere sconti anche per prodotto fisici. Ad esempio, in vista del lancio, chiunque si porti a casa un titolo tra Far Cry 5, Ni No Kuni II: Revenant Kingdom, Wolfenstein II: The New Colossus e Assassin’s Creed: Origins si assicura uno sconto su periferiche, altri download o add-on. “In quanto videogiocatori, conosciamo l’importanza di un buon affare e il Razer Game Store è quello che serviva – ha detto Min-Liang Tan, CEO del gruppo – abbiamo deliziato i giocatori con le nostre periferiche ad alte prestazioni, computer portatili e software e ora siamo anche in grado di fornire gli stessi giochi, che potranno alimentare la loro passione”. Il negozio è raggiungibile a questo indirizzo e attualmente prevede uno sconto del 15% su ogni acquisto. per inaugurare il lancio.

Leggi anche:  Twitter avvisa gli utenti sui post potenzialmente fake