Posta Elettronica (PEL) per le Pubbliche Amministrazioni, la proposta di Aruba

Posta Elettronica (PEL) per le Pubbliche Amministrazioni, la proposta di Aruba Enterprise

Tre profili a disposizione, procedure di migrazione e tutta la sicurezza dei data center di Aruba al servizio delle PA

Lo scorso 28 marzo 2019, Aruba ha sottoscritto con Consip una convenzione per l’erogazione dei servizi di posta elettronica alle pubbliche amministrazioni italiane. La soluzione proposta da Aruba ha numerosi vantaggi: è tecnologicamente avanzata, consente agli utenti di accedere al servizio in modo semplice e rapido e fornisce adeguate garanzie in termini di misure di sicurezza, compliance, performance e livelli di servizio. Grazie alla convenzione PEL, esternalizzare i servizi di posta elettronica è conveniente e sicuro, per la presenza di infrastrutture che rispettano i massimi standard di resilienza e per l’esistenza di performance e di livelli di servizio elevati.

Da parte di Aruba, sono tre i profili messi a disposizione per gli utenti. I primi due, Basic e Standard, si differenziano solo per lo spazio di archiviazione delle caselle di posta: 500 Mb e 2 Gb. Poi Advanced, che dispone di 20 Gb di spazio, 40 volte lo spazio del profilo Basic e 10 volte quello dello Standard e gode di funzionalità aggiuntive di collaborazione, tra cui gestione della rubrica e dell’agenda condivisa e condivisione delle cartelle (posta in arrivo, calendario e contatti). Esclusivamente per questo profilo è prevista l’opzione di E-mail Archiving, ossia l’archiviazione automatica delle email quando viene raggiunto il tempo limite di permanenza nella casella di posta e il backup giornaliero dei messaggi archiviati, con l’utilizzo di funzioni automatiche per lo «svecchiamento» della casella di posta.

Inoltre, il profilo Advanced è interamente sviluppato su componenti open source, che semplifica la sincronizzazione degli elementi condivisi su dispositivi mobili, l’accesso a funzioni di ricerca sia nel corpo del messaggio che all’interno degli allegati e una facile migrazione tramite tool nativi da qualsiasi sistema di posta. La convenzione include, con qualunque tipo di profilo, servizi di attivazione, migrazione, assistenza, protezione da virus, spam e malware e continuità del servizio a fine contratto.

Leggi anche:  Il prossimo Zoom è WhatsApp

Per tutti gli utenti, indipendentemente dal profilo, è abilitato l’accesso sia con client di posta tradizionale che WebMail. Il servizio PEL di Aruba è erogato attraverso una infrastruttura centralizzata, dedicata appositamente all’offerta delle email alle amministrazioni aderenti alla convenzione. Per garantire la massima salvaguardia dei dati, tale infrastruttura è completamente ridondata e può contare su logiche di disaster recovery, per mitigare i rischi derivanti da eventi avversi.

Per quanto riguarda il supporto, Aruba mette a disposizione un servizio di Help Desk impegnato a risolvere le problematiche segnalate dalle Amministrazioni. Il servizio è fornito in modalità multicanale, tramite contact center o attraverso i canali e-mail e web Area Self utilizzando il Tool di Ticketing, disponibile 24X7. In aggiunta sono disponibili tre figure professionali (Architetto, Sistemista senior e Sistemista) per attività di implementazione e configurazione del servizio e di integrazione all’interno dei sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni aderenti. Il servizio di supporto specialistico prevede la messa a disposizione di un “plafond” di giornate professionali, da attivare su richiesta dell’amministrazione nei tempi e nelle quantità definite dal Piano dei Fabbisogni e nel Progetto Esecutivo.

L’adesione alla convenzione prevede un iter ben preciso. Prima di tutto vi è la compilazione del Piano dei Fabbisogni, che è un template attraverso il quale l’amministrazione descrive le proprie esigenze e richieste di forniture. In secondo luogo, avviene la ricezione e validazione del Progetto Esecutivo, predisposto da Aruba sulla base del Piano dei Fabbisogni e con la descrizione dell’infrastruttura utilizzata per l’erogazione del servizio, il dimensionamento quantitativo e qualitativo del progetto, i piani di attivazione o migrazione, con il dettaglio di tutte le attività, incluse le prove di collaudo e il prezzo complessivo della fornitura. A quel punto, la PA può procedere con l’ordine, tramite la piattaforma acquistinretepa.it. Aruba, tramite i contatti dedicati fornisce supporto alle Amministrazioni anche in tutta la fase di adesione alla convenzione.

Leggi anche:  La Fatturazione Elettronica di Aruba scelta da 550.000 aziende e 10.000 commercialisti