Android 11 arriva sui modelli di Google Pixel

Android 11 arriva sui modelli di Google Pixel

Il nuovo sistema operativo è live per i possessori di un telefonino a marchio Google: per gli altri solo in beta

L’attesa per Android 11 è ufficialmente finita, almeno per alcuni utenti. Google ha rilasciato una build finale del nuovo sistema operativo, che può essere installata via OTA sui modelli Pixel della casa madre. Chiunque abbia un Pixel 2 o più recente può eseguire l’aggiornamento; tutti gli altri dovranno aspettare ancora un po’ di tempo per vedere l’aggiornamento arrivare sui loro telefoni, probabilmente per la fine dell’anno, a seconda dei vari produttori. In realtà, oltre ai Pixel, Andsroid 11 si può già scaricare anche su altri esemplari, tra cui Tuttavia, una manciata di dispositivi dei principali produttori di smartphone cinesi sta ottenendo una versione beta aggiornata di Android 11, riferisce XDA-Developers . La nuova build beta di Android 11 sarà disponibile dunque anche per OnePlus 8 e 8 Pro, Xiaomi Mi 10 e 10 Pro, Realme X50 Pro e quasi una mezza dozzina di telefoni Oppo, incluso Find X2 Pro .

Cosa cambia su Android 11

L’OS porta alcuni importanti aggiornamenti. Forse il più importante riguarda le nuove funzionalità di sicurezza per le autorizzazioni delle app. Gli utenti saranno in grado di offrire alle applicazioni autorizzazioni una tantum che si applicano solo mentre l’app stessa è in esecuzione in primo piano. Ciò significa che, se non si vuole che un’app abbia sempre accesso alla posizione, al microfono o alla videocamera, è possibile limitarlo. Android 11 revocherà automaticamente anche alcune autorizzazioni per le app con cui non si è interagito negli ultimi mesi.

Leggi anche:  LiveBox, smart working e collaboration più sicuri con vDesk

Inoltre, le notifiche delle app di messaggistica verranno raggruppate in una sezione delle conversazioni che apparirà sopra e separata dalle altre notifiche. Questo può rendere più facile tenere il passo con le conversazioni in corso. Google sta anche aggiungendo opzioni per contrassegnare le conversazioni come prioritarie e silenziarle o impostare suoni o vibrazioni personalizzati per una conversazione.