Centric Software festeggia 10 anni di attività in Italia

Centric Software festeggia 10 anni di attività in Italia

10 anni che celebrano il felice incontro tra artigianalità, Made In Italy e tecnologie all’avanguardia

Centric Software festeggia i 10 anni di attività in Italia con un’offerta esclusiva per le aziende della moda “made in Italy” testimoni di uno stile, design e manifattura che non hanno eguali nel mondo.

E’ un’unicità che prende vita in un contesto animato da una grande varietà di tipologie di imprese e di distretti estremamente specializzati e che trova nella combinazione tra un’innovazione spinta e una fortissima tradizione artigianale, uno dei tratti che rendono così eccezionale il settore italiano della moda.

Proprio in base a queste peculiarità e alla convinzione che una sola risposta non possa fornire gli strumenti adeguati per far fronte efficacemente a sfide così diverse e specifiche, Centric Software, tenendo conto dei preziosi input dei clienti locali, ha creato un’offerta modulare in linea con le esigenze dei diversi comparti e specializzazioni. Ogni settore, che si tratti di cuoio, pelletteria, tessile, calzature, occhialeria o altro ancora, ha una propria tradizione, unicità di stile, qualità, manifattura, innovazione nel design. Sono questi i valori che i clienti italiani portano con sé offrendo a Centric il proprio contributo e che rendono così “su misura” le tecnologie che si ritrovano nei moduli e nelle app di questa esclusiva offerta per il Made in Italy.

L’iniziativa di Centric per il Made in Italy verrà presentata in anteprima alla stampa, durante la virtual press conference che si terrà il 7 ottobre alle ore 17.00.  L’importanza attribuita da Centric Software all’Italia è sottolineata dall’intervento del CEO, Chris Groves, che si collegherà direttamente dalla Silicon Valley per parlare, per la prima volta in assoluto, con i giornalisti italiani.

Leggi anche:  JAGGAER “Spend Matters Procurement Provider to Know” per il settimo anno consecutivo

“10 anni di presenza in Italia ci hanno fatto capire a fondo le peculiarità del mercato del fashion, dinamico, innovativo e fortemente legato alla tradizione artigianale di questo paese,” è quanto sostiene Chris Groves. “Salvaguardare questo patrimonio è la sfida tutta italiana che si aggiunge a quelle tipiche di time-to-market, marginalità, gestione della complessità. Per far fronte a tutto ciò, la migliore tradizione deve trovare nuova forza nella migliore tecnologia, e noi siamo qui per questo”.