Veeam è leader nel backup dei dati con 400.000 clienti

Veeam è leader nel backup dei dati con 400.000 clienti

Veeam raggiunge l’importante traguardo di 400.000 clienti e si conferma leader nel backup dei dati, consentendo alle aziende di proteggere, gestire e sfruttare  al meglio i propri dati

Veeam Software annuncia un altro trimestre di crescita a due cifre con un aumento del 21% su base annua del fatturato annuo ricorrente (ARR) nel terzo trimestre del 2020. Oggi, con oltre 400.000 clienti in tutto il mondo, Veeam continua la propria crescita acquisendo costantemente quote di mercato nel settore del backup e del ripristino dei dati, fornendo al contempo nuove soluzioni in grado di supportare le esigenze di protezione dei dati in cloud delle aziende. Veeam Backup, for Microsoft Office 365, il prodotto in più rapida crescita, registra un incremento dell’85% anno su anno. La crescita dinamica di Veeam è confermata anche nel recente studio IDC Semi-Annual Software Tracker for Data Replication & Protection 1H’20, che ha classificato Veeam al primo posto per quota di mercato in EMEA, riconoscendola inoltre come l’azienda con la più rapida crescita del fatturato anno su anno nella prima metà dell’anno 2020, tra i 5 top vendor e rispetto agli altri vendor e alla media di mercato.

“Siamo consapevoli del fatto che, oltre alle persone, i dati sono la risorsa più importante per le aziende e la nostra missione è quella di proteggere i nostri clienti”, ha dichiarato Bill Largent, CEO di Veeam. “Cloud, Cyber Security e Modern Data Protection sono i tre pilastri che costituiscono le fondamenta per una trasformazione digitale (DX) di successo e che consentono alle organizzazioni di liberare la potenza dei loro dati per offrire ai clienti la massima esperienza. Veeam continua a innovare e a essere sempre un passo avanti, sia che si tratti di cloud che di Kubernetes. La nostra ultima acquisizione di Kasten ne è la prova. L’ultimo trimestre è andato benissimo e siamo certi che raggiungeremo un altro importante traguardo alla fine dell’anno, grazie al rilascio di nuove soluzioni che continueranno a soddisfare le esigenze dei nostri clienti”.

Leggi anche:  Il datacenter SUPERNAP Italia ottiene la certificazione SA 8000

“I continui risultati confermati dai dati IDC testimoniano la solidità di Veeam nell’area EMEA, dove continuiamo ad essere il numero uno in termini di quota di mercato per fatturato”, ha dichiarato Daniel Fried, General Manager (GM) e Senior Vice President (SVP), EMEA e Worldwide Channels di Veeam. “Questo conferma anche la nostra posizione di azienda in più rapida crescita in questa categoria in termini di aumento del fatturato a livello EMEA. Continueremo a consolidare la nostra leadership di mercato in tutta l’EMEA, semplificando radicalmente la gestione dei dati cloud, fornendo ai nostri partner soluzioni tecnologiche, competenze ed esperienze di prim’ordine e supportando la trasformazione del business dei clienti verso architetture a prova di futuro”.

A seguito dell’acquisizione di Kasten, leader di mercato per il backup e il disaster recovery di Kubernetes, Veeam sta lavorando all’integrazione di Kasten nella propria piattaforma di Cloud Data Management, leader di mercato per la protezione dei dati, e alla semplificazione radicale della gestione dei dati per le imprese. Con la piattaforma di gestione dei dati K10 di Kasten, Veeam è ora in grado di offrire ai team operativi aziendali un sistema facile da usare, scalabile e sicuro per il backup di Kubernetes e la mobilità delle applicazioni con una semplicità operativa senza pari.

Veeam è consapevole dell’importanza strategica che il supporto di questo ambiente riveste per i nostri clienti, della crescente importanza di fornire una moderna gestione dei dati profondamente integrata in Kubernetes e della crescita della metodologia DevOps per migliorare la qualità, aumentare la scalabilità e accelerare la distribuzione delle applicazioni, riducendo al contempo la gestione quotidiana.

“Abbiamo la leadership per ciò che riguarda gli ambienti virtualizzati e cloud”, ha concluso Largent. “E, mentre ci muoviamo verso il nostro ‘Act II’, con focus su cloud e container, sono entusiasta del futuro e di ciò che stiamo portando ai nostri clienti e partner per aiutarli a proteggere e riutilizzare i loro dati per ottenere vantaggio competitivo. Veeam continuerà a rafforzare un team, già di per sé solido, con nuovi talenti e una continua promozione interna dei dipendenti”.

Leggi anche:  Conad e TESISQUARE si aggiudicano il Premio “Il Logistico dell’Anno 2020”

In evidenza nel terzo trimetre del 2020:

  • Gli accordi di rivendita siglati da Veeam con Cisco, Hewlett Packard Enterprise (HPE), NetApp e Lenovo hanno registrato una crescita del 17% anno su anno (YoY) e un aumento del 20% trimestre su trimestre (QoQ) del numero di deal chiusi.
  • Oltre mezzo milione di clienti ha scaricato Veeam Backup and Replication v10 sin dal rilascio avvenuto a febbraio. Con oltre 150 nuove funzionalità e innovazioni, tra cui il supporto NAS, Multi-VM Instant Recovery e una maggiore protezione ransomware, la v10 include funzionalità di protezione dei dati che aumentano la disponibilità, la portabilità e l’estensibilità per il Cloud Data Management.
  • Per il quinto anno consecutivo, Veeam è stata inclusa in Forbes Cloud 100, la classifica delle 100 migliori aziende di cloud privato al mondo pubblicata da Forbes in collaborazione con Bessemer Venture Partners e Salesforce Ventures.
  • Veeam ha raggiunto l’importante traguardo di 400.000 clienti in tutto il mondo, incluso l’83% delle aziende Fortune Global 500 e il 69% delle aziende Forbes Global 2000.