Apple ha rivelato macOS Monterey, il suo nuovo sistema operativo per i Mac

Apple ha rivelato macOS Monterey, il suo nuovo sistema operativo per i Mac

Include molte delle funzionalità arrivate su iPhone e iPad, come la fruizione multimediale via FaceTime

Durante il keynote di apertura della WWDC 2021, la conferenza di Apple per sviluppatori, l’azienda ha svelato macOS 12 Monterey, la prossima iterazione del sistema operativo desktop. Monterey potrebbe non essere un aggiornamento così ricco dal punto di vista del design ma Apple afferma che supporterà la più ampia selezione di Mac della storia: dagli ultimi con processori M1 ad alcuni dei più vecchi basati su Intel. Inoltre, è ricco di tantissime novità. 

Tra queste, “Controllo universale”, che consente agli utenti di passare lo stesso mouse e tastiera tra il proprio Mac e il proprio iPad, trascinando e rilasciando persino contenuti tra i dispositivi, senza necessità di configurazione. Poi la “Modalità Focus”, che si sincronizza tra i dispositivi Apple e filtra le notifiche contestualmente irrilevanti. Safari è stato aggiornato con un nuovo design delle schede, gruppi di schede, miglioramenti estetici e altro ancora. Spatial Audio arriva invece su FaceTime, insieme ad altri miglioramenti audio e video come “Voice Isolation”, che migliora la voce e attenua l’audio ambientale, e la modalità Portrait sui Mac dotati di M1.

Le altre novità di macOS Monterey

Ma non è tutto: “Scorciatoie” è l’opzione per automatizzare vari processi nel sistema operativo. “SharePlay” consente di creare esperienze condivise ascoltando la musica preferita, film o programmi TV durante una chiamata FaceTime con amici e parenti. “AirPlay to Mac” serve invece a riprodurre con AirPlay qualsiasi contenuto dal proprio iPhone o iPad sul display Retina del Mac.

“Note rapide” punta a massimizzare le attività, così come degli upgrade all’app Note. Fondamentale gli aggiornamenti per la privacy, come “Mail Privacy Protection” e un indicatore che informa gli utenti quando il microfono del Mac è in uso e da quale app, in maniera simile a quanto accade su iPhone e iPad. 

“macOS Monterey è ricco di funzionalità che aiutano gli utenti Mac a fare di più, a connettersi con amici e familiari in modi nuovi e sorprendenti e a lavorare su Mac e iPad in modo più fluido che mai” ha affermato Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple. L’aggiornamento dovrebbe, come al solito, essere rilasciato a settembre, insieme alla controparte iOS 15.

Leggi anche:  IBM e Università La Sapienza: l’intelligenza artificiale per orientarsi in Ateneo