Zenith Live 2021, “Avanti a tutto cloud”

Zenith Live 2021,
Jay Chaudhry CEO, Chairman & Founder di Zscaler

Zscaler presenta le ultime novità in tema cloud, cybersecurity, digital experience e networking

Si è conclusa con successo Zenith Live 2021, la convention annuale dedicata ai clienti di Zscaler giunta ormai alla quarta edizione. All’evento virtuale (15.000 registrazioni in totale) hanno partecipato importanti manager del settore IT ed esperti di sicurezza di aziende e grandi multinazionali incluse nella classifica Top 500 di Fortune, e che hanno guidato le loro aziende lungo il percorso della trasformazione digitale all’insegna della sicurezza utilizzando il modello Zero Trust.

“Full Cloud Ahead”, questo il tema scelto quest’anno da Zscaler, società californiana specializzata nella sicurezza informatica e delle reti, che nel 2020 ha registrato un fatturato di 431,3 milioni di dollari, con un incremento pari al 42% anno su anno.

«Gli eventi dello scorso anno hanno velocizzato molti dei titanici cambiamenti che erano già in atto – esordisce Jay Chaudhry CEO, Chairman & Founder di Zscaler -. Il lavoro è stato reinventato, la trasformazione digitale ha subito un’accelerazione, ma sono cresciuti anche gli attacchi informatici. Tuttavia, l’IT ha dimostrato più volte la sua resilienza non solo nell’adattarsi al cambiamento, ma nell’essere il catalizzatore del cambiamento. È giunto quindi il momento per le aziende di ottimizzare gli investimenti in un’architettura “Zero Trust”».

Amit Sinha, President of R&D, Operations & Customer Service, CTO di Zscaler

L’approccio zero trust rafforza la cloud security

Zscaler consente infatti di accelerare la trasformazione digitale offrendo alla forza lavoro un accesso veloce alle informazioni, indipendentemente dal luogo in cui si trovano e grazie ad un approccio zero trust.

La piattaforma Zscaler Zero Trust Exchange è in grado di proteggere utenti, applicazioni e infrastrutture dalle minacce con un approccio che crea connessioni Zero Trust tra gli utenti, le applicazioni e i dispositivi.

Leggi anche:  Il Gruppo Lutech insieme a Entando per migliorare la gestione dei container Kubernetes

ZIA (Zscaler Internet Access) e ZPA (Zscaler Private Access) sono le due principali modalità di offerta del servizio Zscaler, configurate a misura di un duplice fabbisogno di sicurezza: quello degli utenti che dall’interno dell’organizzazione aziendale devono accedere ai servizi del cloud pubblico (e che altrimenti devono accontentarsi della sicurezza implementata dai rispettivi provider); e quello di chi soprattutto dall’esterno deve accedere al cuore delle applicazioni cloud private realizzate dalle imprese in base alle proprie strategie di trasformazione.

Sono tre gli aspetti fondamentali, secondo Chaudhry, per una trasformazione della security: la difesa dalle minacce, la protezione del dato ma anche la perdita del dato, la capacità di evitare i movimenti laterali. Per quanto concerne quest’ultimo aspetto, a seguito dell’acquisizione di Smokescreen, Zscaler ha potuto di integrare nella propria piattaforma Zero Trust Exchange le tecnologie di rilevamento dei movimenti laterali.

E proprio per rafforzare la cloud security, la tecnologia Cloud Infrastructure Entitlement Management (CIEM) di Trustdome, società acquisita di recente da Zscaler, sarà integrata nella piattaforma Cloud Security Posture Management (CSPM) di Zscaler, come parte di Zscaler Cloud Protection (ZCP), fornendo così una soluzione completa per ridurre le superfici di attacco del cloud pubblico e migliorare il livello di sicurezza.

Patrick Foxhoven, CIO & EVP, Emerging Technologies di Zscaler

Innovare alla velocità del cloud

«L’innovazione è al centro di ciò che facciamo – spiega Amit Sinha, President of R&D, Operations & Customer Service, CTO di Zscaler -. Il nostro obiettivo è la protezione di ambienti ibridi e mukticloud attraverso 3 step: “Secure Cloud Posture”, “Secure Workload Communications” e “Secure Workload  Segmentation”». Fra le soluzioni Sinha segnala Zscaler Digital Experience (ZDX) ideale per l’end user monitoring, con private e public access.

Leggi anche:  Techsol, il futuro del MES tra 5G e IoT

Ma la sfida del futuro per il cloud, come ricorda Patrick Foxhoven, CIO & EVP, Emerging Technologies di Zscaler, è il 5G, una vera rivoluzione per il mercato.