WhatsApp sfida Zoom: gli utenti potranno entrare nelle call dopo l’inizio

Novità su WhatsApp, si può nascondere lo status online a singoli contatti

La novità sarà rilasciata globalmente dal prossimo lunedì

WhatsApp sta lanciando una nuova funzione per le chiamate che consentirà di accedere a call in corso anche dopo che sono partite. Si tratta di una novità che sfida, direttamente, piattaforme come Zoom e Teams. Anche se il client di messaggistica non è propriamente un software di videocall, la funzione è chiaramente rivolta a chi organizza chiamate o videochiamate per svago o lavoro e vorrebbe lasciare aperta la possibilità di accesso, anche in un secondo momento. Ad oggi, una volta che il telefono squilla per avvertire di una chiamata in arrivo su WhatsApp, persa quella notifica non si può più accedere alla singola conversazione o, nel caso, di gruppo. 

Dalla prossima settimana

Data l’enorme popolarità di WhatsApp, questa potrebbe essere una funzionalità utile per molte persone che comunicano tramite il servizio di messaggistica. Arriverà, per l’occasione, anche una nuova schermata di informazioni sulla chiamata, in modo da poter vedere chi è attualmente impegnato e chi è stato invitato ma non si è ancora unito. Le chiamate partecipabili continueranno ad essere crittografate end-to-end. La nuova funzionalità sarà implementata globalmente dal prossimo lunedì. Non è chiaro se la novità riguardi anche il client desktop o solo quello mobile.

Chiaramente, nel secondo caso, vorrà dire entrare ancora più in competizione con servizi professionali, quali Zoom e Teams, dando la possibilità di partecipare, dopo il loro inizio, alle call anche con il proprio computer, beneficiando magari della webcam. Il boom del lavoro da remoto ha spinto piattaforme del genere e, visto il largo uso che facciamo ogni giorno di WhatsApp, questa era una funzione che ci si poteva attendere, nel consolidamento dell’app per un utilizzo anche lavorativo.

Leggi anche:  Twitter lancia il nuovo processo di verifica per ottenere il badge blu