I prossimi Apple Watch con sensori di pressione e monitor di fertilità

I prossimi Apple Watch con sensori di pressione e monitor di fertilità

Lo dice il Wall Street Journal dopo alcuni documenti trapelati per la prima volta lo scorso maggio

Gli Apple Watch Series 8, idealmente presentati nell’autunno 2022, potrebbero includere un sensore per la pressione sanguigna e uno strumento per la fertilità, come parte di una serie di nuove funzionalità relative alla salute su cui si ritiene stia lavorando il gigante della tecnologia. I documenti trapelati suggeriscono che la società stia cercando di migliorare il modo in cui i suoi smartwatch monitorano i modelli di sonno e monitorano i battiti cardiaci irregolari. Si prevede che la Mela rilascerà la sua settima versione dell’Apple Watch nelle prossime settimane, con un display più grande e un nuovo design a bordo piatto, ma la maggior parte delle funzionalità sanitarie più avanzate non sono previste prima del 2022.

Oltre a ciò, Apple vuole anche che i suoi orologi rilevino l’apnea notturna, forniscano indicazioni mediche quando rilevano bassi livelli di ossigeno nel sangue e persino un giorno avvisino di cambiamenti per chi soffre di diabete. Secondo il Wall Street Journal, Cupertino sta lavorando ad uno strumento che misura la velocità dell’onda del battito cardiaco che attraversa le arterie, utilizzando sensori all’interno dell’orologio. Un altro obiettivo è permettere allo smartwatch di analizzare la temperatura di chi lo indossa, anche per la pianificazione della fertilità, fornendo alle donne informazioni sull’andamento del ciclo di ovulazione, oggi reso possibile solo da app in cui vanno immessi dati manualmente.

Alcuni documenti della SCC, segnalati per la prima volta nel maggio 2021, suggerivano che la società stesse sfruttando Rockley Photonics con sede nel Regno Unito per sviluppare sensori non invasivi in ​​grado di misurare la pressione sanguigna, la glicemia e altri marcatori biochimici. L’Apple Watch 6 è stato il primo a leggere i livelli di ossigeno nel sangue, ma se la nuova tecnologia entrerà nei modelli futuri potrebbe avere implicazioni per gli oltre 436 milioni di persone in tutto il mondo che hanno il diabete.

Leggi anche:  L’iPhone foldable si farà grazie ad LG