Cloud, IoT e 5G nel futuro dei MES Techsol

Techsol, il futuro del MES tra 5G e IoT

Controllo, pianificazione e monitoraggio delle attività produttive in tempo reale. La piattaforma MES/MOM t.fabrica del system integrator piacentino Techsol si apre all’evoluzione delle architetture di rete

Nata a Piacenza nel 2003, come system integrator e fornitore di consulenza sui controlli di processo aziendali, Techsol si pone oggi l’obiettivo principale di fornire gli strumenti necessari per avere informazioni, in modo rapido e sintetico sull’andamento dei diversi processi produttivi, facendo sì che ogni azienda possa migliorare radicalmente la propria gestione interna e non solo. Nel 2018, l’esperienza maturata negli anni, è confluita nella realizzazione di t.fabrica, la piattaforma MES/MOM che permette di gestire il comparto produttivo in ogni suo aspetto e che comprende tutte le funzionalità necessarie al controllo, alla pianificazione e al monitoraggio delle attività produttive. Obiettivo principale di chi utilizza t.fabrica è ottenere in tempo reale le informazioni di campo e prendere le decisioni migliori mentre le attività sono ancora in corso. «Siamo sempre un player attivo nel mondo della system integration perché serviamo primari clienti dell’industria italiana, soprattutto nel settore della grande impresa. Inoltre la natura della nostra piattaforma, moderna e scalabile, ha permesso anche alle PMI di accedere a strumenti che prima erano appannaggio esclusivo delle imprese più strutturate» – spiega Michele Ugatti, CEO di Techsol.

La piattaforma t.fabrica permette di avere una gestione trasversale di tutti gli enti aziendali coinvolti nella produzione. Si tratta di un sistema MES che può essere definito “puro” ed è stato sviluppato in conformità della norma ISA-95 che governa gli standard di gestione dell’esecuzione dei processi. Inoltre è declinato con le nuove tecnologie che consentono di aderire completamente ai paradigmi richiesti dal modello Industry 4.0 (in primis l’interconnessione con gli impianti) e che garantiscono una grande interoperabilità tra i processi (altro elemento fondamentale nel percorso di digitalizzazione).

INDUSTRIA 4.0

Techsol punta a essere un partner di riferimento per le aziende che vogliono intraprendere un percorso di digitalizzazione dei loro processi produttivi. «Operiamo per misurare lo status informativo e informatico delle aziende, confrontando la verifica delle operazioni, dei processi organizzativi e dei sistemi IT con il contesto lavorativo di ogni cliente per definire i campi di intervento. t.fabrica rappresenta quindi il fattore abilitante verso la digitalizzazione del processo produttivo» – sottolinea Ugatti. La piattaforma t.fabrica è aperta, scalabile, flessibile e altamente personalizzabile. Il sistema è intuitivo e facile da utilizzare. Permette di consultare le informazioni su dispositivi mobili (tablet e smartphone), in qualsiasi posto e in qualsiasi momento. Si integra facilmente con qualunque sistema ERP attraverso un’interfaccia standard, è nativamente integrato con i più diffusi ERP ed è ugualmente integrabile ai sistemi di campo.

Leggi anche:  Sviluppo e sostenibilità, pensare sempre più in grande

LA CULTURA DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE

«Per quanto riguarda la trasformazione digitale, abbiamo clienti, indipendentemente dalla dimensione aziendale, che sono estremamente maturi dal punto di vista del concetto di Industria 4.0, altri invece che sono leggermente in ritardo nell’agganciare il cambiamento» – racconta Ugatti. «Nell’ultimo periodo, stiamo assistendo a una grande corsa per recuperare il gap. A mio avviso, le PMI non potranno fare a meno di digitalizzare il processo produttivo per restare competitive e resilienti, garantendosi così una continuità di business». Luci e ombre, quindi. In questo contesto – secondo Ugatti – «la collaborazione tra aziende, fornitori di tecnologia ed enti sul territorio può fare la differenza per contribuire a sviluppare una cultura della trasformazione digitale. Le aziende, infatti, non devono acquisire solo assett (macchine) e sistemi (software), ma devono intraprendere una riorganizzazione interna, a partire dalla formazione delle risorse. In parallelo, sul fronte tecnologico, l’utilizzo del cloud e delle reti 5G permetteranno anche alle PMI di accedere in maniera più democratica a soluzioni tecnologiche che fino a qualche anno fa erano riservate alle grandi aziende» – afferma il CEO. Anche realtà piccole potranno quindi intraprendere il nuovo percorso attraverso investimenti mirati. Le nostre soluzioni si stanno preparando al cambiamento». Techsol fa parte del gruppo Software Industriale di ANIE Automazione aderente a Confindustria, un network di imprese impegnate a sostenere e promuovere l’eccellenza tecnologica del comparto produttivo.