Twitter potrebbe aggiungere un tasto podcast alle sue app

Twitter potrebbe aggiungere un tasto podcast alle sue app

Con l’obiettivo di incrementare il pubblico interessato alle funzionalità audio

Twitter continua a volgersi agli amanti dei contenuti audio, dopo il lancio degli Spaces. Adesso, uno screenshot pubblicato dal reverse engineer, Jane Manchun Wong, mostra un tasto dedicato dell’app ai podcast, con un’icona a forma di microfono nella barra dei menu. Al clic, si arriva ad una pagina chiamata semplicemente “Podcast”, ovviamente non attiva al momento. Lo screenshot non dice null’altro su come i podcast potrebbero essere visualizzati sulla piattaforma o se in qualche modo incorporeranno Spaces. Ad oggi, gli spazi live sono inseriti nella parte superiore dei feed di Twitter e avrebbe senso organizzarli in una scheda separata. Il social ha iniziato a espandersi verso l’audio proprio al lancio di Spaces per la prima volta nel 2020 e si è tuffato ancora più a fondo nel mezzo con l’acquisizione del servizio di podcast Breaker.

Come Spotify e Apple

Spaces è ancora un progetto in corso, che solo da poco consente ad un pubblico più ampio di creare le chat room e registrare le conversazioni. Gli spazi registrati sono già un po’ come i podcast, anche se solo temporanei, visto che durano solo 30 giorni. Se dovesse essere simile alle controparti su Spotify e Apple, i podcast di Twitter permetterebbero agli utenti di cercare i contenuti preferiti, ricevendo notifiche automatiche quando se ne aggiungono di nuovi. Nel grande circo dei social network, Twitter è solo l’ultimo a voler scommettere sui podcast. L’anno scorso, Facebook ha lanciato una funzione specifica per creatori selezionati, mentre Reddit ha appena abilitato la registrazione per i suoi talk solo audio.

Leggi anche:  Twitter inizia a testare la nuova funzione CoTweets