Intelco, l’out-thinker per le risorse umane

Intelco, l’out-thinker per le risorse umane
Mattia Colasurdo responsabile vendite e Stefano Rossi consulente commerciale di Intelco

Capacità di pensare fuori dagli schemi in una logica dinamica di ecosistema. Intelco migliora la gestione delle risorse umane, puntando su personalizzazione ed elasticità

Servizi e gestione delle risorse umane fuori dagli schemi. Questo, in sintesi, è il ritratto di Intelco. «Dal 1985, mettiamo a disposizione le nostre competenze a supporto di grandi aziende nella gestione e nel presidio di flussi e processi in ambito HR» – spiega Stefano Rossi, consulente commerciale di Intelco. «All’inizio, l’azienda sviluppava e commercializzava software per l’amministrazione delle risorse umane. Dai primi anni 2000, pur mantenendo le caratteristiche di una software house, Intelco si è trasformata in una società di servizi, in area HR, a 360 gradi». Oggi, l’azienda non propone solo prodotti e servizi, ma un metodo per processi volto a digitalizzare e a semplificare l’amministrazione e la gestione delle risorse umane. «L’area dell’amministrazione delle risorse umane si evolve lentamente» – afferma Mattia Colasurdo, responsabile vendite di Intelco. «L’obiettivo principale, per molte imprese, è ancora oggi, l’elaborazione del cedolino paga, ma tutto questo è riduttivo. Grazie al nostro approccio per processi, entriamo direttamente nella catena del valore del cliente, diventando un vero partner al quale affidare flussi e processi complessi, garantendo di conseguenza la gestione efficiente ed efficace di tutto il mondo HR. Questo modello garantisce alle funzioni coinvolte dati aggiornati in real-time attraverso strumenti di reportistica dinamica, integrando in un’unica soluzione l’amministrazione e la gestione della forza lavoro».

MISSION IN QUATTRO PUNTI

La mission di Intelco valorizza quattro concetti fondamentali. Il primo è quello di out-thinker, ossia la capacità di vedere le cose da differenti prospettive per ottenere il risultato migliore. Il secondo è quello di ergonomia digitale, intesa come capacità di adattarsi al mercato e a ogni cliente con soluzioni su misura. Il terzo è quello di Kaizen, metodologia che prevede la capacità di evolversi in modo continuativo, sviluppando soluzioni innovative. Il quarto concetto è quello di white harmony, come capacità di proporre un sistema in cui l’insieme degli elementi è perfettamente armonico. «Il concetto di out-thinker ci identifica molto» – dichiara Rossi. «Si abbina alla capacità di Intelco di vedere le esigenze di un’impresa, di rendere disponibili le soluzioni più adeguate considerando vari punti di vista, differenti angolature, per proporre quanto davvero è adatto a soddisfare le esigenze del cliente, come un abito su misura. Non si tratta, quindi, di vendere solo un prodotto o un servizio, ma di trasferire al cliente un orientamento, una mentalità, una strategia».

SOLUZIONI, A PROVA DI FUTURO

Tra i clienti di Intelco ci sono nomi di grandi realtà ben conosciute e affermate su tutto il territorio, che operano in diversi settori: dall’oil & gas, al food & beverage, dal settore aeroportuale all’healthcare, fino alla produzione degli elettrodomestici, solo per fare qualche esempio. «La nostra sede è a Gussago, in provincia di Brescia» – racconta Colasurdo. «L’infrastruttura, completamente remotizzata in cloud, ci consente di lavorare in real-time da qualunque parte del globo, grazie a una semplice connessione Internet. Questo ha reso superflua la presenza di sedi sparse su tutto il territorio, perché possiamo essere in qualunque momento vicini ai nostri partner, con soluzioni di successo e su misura per ogni necessità. Il data center Tier 4 di ultima generazione di Telecom collocato ad Acilia (Roma) e ridondato a Milano, ci consente di soddisfare con facilità le esigenze di clienti attivi in tutta Italia». L’elemento differenziante di Intelco è l’elasticità. «Non adattiamo ogni volta un modello, un servizio, una piattaforma standard al cliente, ma – continua Colasurdo – creiamo ogni volta un servizio e un ambiente che varia in rapporto alle specifiche esigenze di ciascun cliente. Poter contare su un partner che ha i propri punti di forza nell’elasticità e nella capacità di gestire flussi e processi HR complessi con semplicità e rapidità è un valore aggiunto importante, che ci è riconosciuto dal mercato e dai clienti. L’elasticità con la quale Intelco approccia il mondo dell’amministrazione del personale si basa sulla rigorosità con cui applichiamo le rigide regole normative previste e i relativi continui aggiornamenti: tutto questo ci rende di conseguenza unici e a prova di successo».

Leggi anche:  Servizio pubblico data-driven